RSS

Archivi tag: pseudobiblia

[Pseudobiblia] La confessione di un marito (2015)

Accorrete tutti per il librone del momento!

Tappa brevissima nel viaggio fra i filmetti televisivi in cui la trama verta su uno scrittore, con relativi “libri falsi” da gustare. Oggi è il turno di “La confessione di un marito” (A Husband’s Confession, o The Preacher’s Sin, 2015) scritto e diretto da Michelle Mower.

Le schermate del post sono tratte dalla replica del 21 ottobre 2021 su Rete4.

Il predicatore che razzola male

«Se vi trovate a Filadelfia, venite alla libreria “Soulful Books”, lunedì sera tra le 18 e le 21: io sarò lì a firmare le copie del mio nuovo libro “La Bibbia dei genitori” (The Godly Parent’s Bible). Mi piacerebbe incontrarvi.»

A parlare è il pastore Evan Tanning (J.R. Bourne), che oltre a fare il conduttore radiofonico per la trasmissione “Famiglia in prima linea” scrive anche libri che insegnino ai genitori a rapportarsi con i figli: il problema è che Evan ha una famiglia disastrata, quindi è il classico caso in cui si dovrebbe fare ciò che il predicatore dice, non quello che fa.

Sin da subito infatti l’uomo di fede ci viene mostrato alle prese con beghe familiari varie, per esempio è tutore legale di una nipote scapestrata che combina guai su guai con la giustizia, e all’improvviso scopre che una sua scappatella durante il servizio militare ha fruttato un figlio che ignorava di avere. Per il bacchettonismo americano è roba esplosiva, soprattutto per un pastore che riempie l’etere coi suoi radio-sermoni e le librerie con i suoi libri-sermoni.

Purtroppo lo pseudobiblion di aiuto genitoriale esce subito di scena, ed è un peccato vista la quantità di “veri” volumi prodotti con la falsa copertina, intravisti solo per alcuni fotogrammi. Chissà se poi gli oggettisti di scena mettono su eBay queste pseudo-biblioteche di libri creati appositamente per prodotti televisivi.

L.

– Ultimi “libri falsi”:

 
Lascia un commento

Pubblicato da su gennaio 27, 2023 in Pseudobiblia

 

Tag: ,

[Pseudobiblia] Lois & Clark 2×06 (1994)

Fra le serie vecchie che il nuovo canale televisivo in chiaro Warner TV usa per riempire di repliche vuote il proprio palinsesto, invece di dedicarsi a presentare l’oceano di titoli che la Warner Bros tiene murata vivi nei propri archivi segreti, c’è la serie televisiva “Lois & Clark – Le nuove avventure di Superman“, che dagli anni Novanta è stata tranquillamente proposta anche al pubblico italiano.

Read the rest of this entry »

 
6 commenti

Pubblicato da su gennaio 20, 2023 in Pseudobiblia

 

Tag:

[Pseudobiblia] Hellhole (2022)

Visto su Netflix questo recente horror polacco: “Hellhole” (Ostatnia wieczerza, 2022) scritto e diretto da Bartosz M. Kowalski: non un gran che, devo dire, ma almeno mi ha regalato un ghiotto “libro falso” satanico.

Read the rest of this entry »

 
6 commenti

Pubblicato da su gennaio 16, 2023 in Pseudobiblia

 

Tag:

[Archeo Edicola] Ciao amici! (1941)

Lo scorso mercoledì 4 gennaio 2022 RaiMovie ha ripescato uno dei titoli minori, e onestamente un po’ tristi, della coppia Stanlio e Ollio: i due comici, ormai anzianotti, si arruolano per il film “Ciao amici!” (Great Guns, 1941) di Monty Banks (in DVD Fox 2006).

Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su gennaio 6, 2023 in Archeo Edicola

 

Tag:

[Pseudobiblia] Le pagine della mia vita (2022)


A questo punto chiudiamo l’anno con un altro romantichello televisivo dedicato con pseudobiblia, sotto-genere di cui sono unico cantore.

Il film di oggi è “Le pagine della mia vita” (Love, Fashion, Repeat, 2022) di Ken Friss, che la consueta TV8 ha trasmesso in prima visione il 20 maggio 2022. Come sempre, l’unico modo per recuperare questo film in lingua italiana è aspettare una replica televisiva.

Read the rest of this entry »

 
7 commenti

Pubblicato da su dicembre 30, 2022 in Pseudobiblia

 

Tag: , ,

[Pseudobiblia] Le mie regole dell’amore (2021)

Siamo ancora in periodo festivo-natalizio, quindi continua la rassegna sull’ammmòre e libri falsi: questa volta tocca al film “Le mie regole dell’amore” (’Tis the Season to be Merry, 2021) di Gary Yates, trasmesso in prima visione da TV8 lo scorso 22 dicembre 2022.

«Vi stupirà sapere che il 67% degli abitanti di Boston è single, e il 90% di questi è in cerca dell’amore. Va bene, sono percentuali inventate ma scommetto di averci quasi azzeccato. Non c’è niente di male a essere single, ma per alcuni rappresenta un problema in tre occasioni: a San Valentino, a Capodanno e naturalmente a Natale.»

A regalarci queste pirle di saggezza è Merry Griffin (Rachael Leigh Cook), che si autodefinisce «esperta di amore e relazioni, scrivo e dispenso consigli sui social da milioni di follower». Questa attività, se vogliamo chiamarla tale, è iniziata quando ha riscosso un enorme successo il suo inserimento delle “regole dell’amore”. Potete scommettere il vostro cuscino a forma di cuore che il “fenomeno social” diventerà un libro cartaceo!

L’editrice nera – perché le scrittrici bianche hanno sempre un’editrice nera – è contentissima dell’uscita di “Conosci le mie regole dell’amore” (Know My Rules for Love), libro che la casa editrice presenterà a Natale e che si spera risolleverà le finanze della società. La forza del libro sta nel raccontare la vera storia di una vera donna, cioè la nostra Merry, che dopo anni passati a dare consigli sull’amore finalmente conosce l’ammmòre: ha incontrato l’uomo perfetto e il suo amore è coronato. Tutto bello, tutto luccicante… ma tutto falso!

Merry ha semplicemente aggiunto un pizzico di fantasia nel libro: non ha incontrato alcun uomo perfetto e dopo anni di consigli d’ammmòre è ancora zitella… ehm, volevo dire single come quel 67% di bostoniani citati all’inizio. Ma se l’editrice lo scopre caccia a pedate prima lei e poi il suo libro.

Per rilassarsi dalla situazione stressante, Merry se ne torna al paesino natale dove scopre che è tornato dai suoi viaggi in giro per il mondo l’ex ragazzo di un tempo: il manzo da allevamento Adam (Travis Van Winkle). Nei romantichelli le donne sono sempre rigorosamente coperte da capo a piè mentre i co-protagonisti devono sempre avere almeno una scena a petto nudo, se l’attore ha il fisico giusto. E meno male che certe “regole” denotavano un cinema maschilista da cancellare…

Mi sento offeso dalla mercificazione del corpo maschile!

Il resto della trama l’avete già capita: ora che l’ex ragazzo ha gli addominali pettinati lei non lo disprezza più come un tempo, lui ha messo la testa a posto, lei ha bisogno in fretta di un amore per giustificare il libro e l’ammmòre cola appiccicaticcio su tutta la vicenda, piena di Natale, lucette, regali e via dicendo.

Ah, essendo una storia romantichella, quindi pensata per un pubblico femminile come il 90% della narrativa contemporanea, arriva immancabile il momento in cui la protagonista dovrà decidere fra due uomini: l’addominevole Adam, alto, manzo e che la fa vibrare anche solo a guardarla, o un rachitico omino che sembra appena uscito dal reparto rianimazione: chissà Merry chi sceglierà fra i due…

Capito che era ingiusto pubblicare un libro pieno di falsità spacciate per “storia vera”, a tempo di record Merry riscrive tutto, raccontando la sua nuova storia con Adam, in cui scopre che non ci sono regole in amore, quindi il titolo del nuovo libro è più che ovvio: “No Rules for Love“.

«Cosa puoi fare quando la realtà è molto più bella della fantasia? Solo gridarlo a squarciagola. Regola numero uno: non esistono regole in amore.»

«Se una regola c’è, non la chiedere a me»: questa massima del Maestro Nek direi che riassume l’intero film, fatto di vuoto con l’ammmòre intorno e tanta banalità. A pensarci forse una regola c’è… anche se è più una “legge”.

«Senza l’amore un uomo che cos’è?
È questa l’unica legge che c’è.»

E con Teorema (1981) di Marco Ferradini direi che possiamo chiudere l’argomento.

L.

Illustrazione di Willgard (da Pixabay)

– Ultimi “libri falsi”:

 
17 commenti

Pubblicato da su dicembre 28, 2022 in Pseudobiblia

 

Tag: , , ,

[Pseudobiblia] The Winter Palace (2022)

Il genere romantichello pseudobiblico non si ferma mai e ci regala sempre nuove emozioni. Lo scorso 22 dicembre 2022 Canale5 ha presentato in prima visione pomeridiana “The Winter Palace” (2022) di T.W. Peacocke, un altro imperdibile esponente di questo sotto-genere di cui penso di essere l’unico cantore!

Protagonista è la scrittrice Emily Miller (Danica McKellar) il cui romanzo “Amore sulle Montagne Rocciose” (Romance in the Rockies) sembra aver compiuto il suo corso e sta venendo smantellato dalle vetrine librarie, dopo esserci rimasto per più di dieci mesi. Mi sembra un ottimo traguardo.

Read the rest of this entry »

 
13 commenti

Pubblicato da su dicembre 26, 2022 in Pseudobiblia

 

Tag: , ,

[Pseudobiblia] Il Natale della porta accanto (2017)

Continua la rassegna di “Natabiblia“, i libri falsi di Natale, e oggi tocca al film “Il Natale della porta accanto” (Christmas Next Door, 2017) di Jonathan Wright, sceneggiato da Judith e Sandra Berg: la consueta TV8 lo manda in onda l’11 novembre 2019 ma io l’ho registrato nella replica del 4 dicembre 2022.

Già le prime scene ci spiegano tutto dei due protagonisti. April (Fiona Gubelmann) è la solita psicopatica del Natale, come in ogni romantichello natalizio che esista, e come contrappasso si ritrova per vicino di casa l’antipatico Eric (Jesse Metcalfe), che invece se ne frega del Natale e non metterà una sola decorazione sulla sua casa, con grande sofferenza di tutto il vicinato. E per di più gira in Ferrari, tanto per dire quanto sia gretto e meschino, attaccato al vil denaro.

Mentre April è impegnata a riempire di decorazioni ogni angolo della propria casa, Eric guarda la partita di football con gli amici, che agli occhi delle spettatrici di questi film è l’atto più abietto concepibile. E si permette addirittura di invitare gli amici per un poker, così da fare i “maschi”, bere birra e stare in pace senza figli e mogli intorno: si può immaginare qualcosa di più biasimevole? Tranquilli, April darà un’addrizzata a quel mascalzone di Eric.

Read the rest of this entry »

 
7 commenti

Pubblicato da su dicembre 23, 2022 in Pseudobiblia

 

Tag: , , ,

[Pseudobiblia] Matrimonio a Clara Lake (2021)

Continua la rassegna di “Natabiblia“, i libri falsi di Natale, e oggi tocca al flim “Matrimonio a Clara Lake” (One Perfect Wedding, 2021) di Gary Yates

La consueta TV8 lo porta in prima visione italiana il 18 febbraio 2022: le immagini si riferiscono alla replica del 26 ottobre 2022.

Sembra incredibile, ma anche i romantichelli televisivi hanno le loro saghe, quindi questo film è il terzo episodio delle “One Winter Saga“, preceduto da One Winter Weekend (2018) e One Winter Proposal (2019), ribattezzati da TV8 “Un weekend sulla neve” 1 e 2, di cui ho già parlato.

Ogni anno le due coppie di amici si recano in un lussuoso chalet di montagna e hanno le loro storielline d’ammmmmmòre, fidanzandosi seguendo i colori giusti: bianchi con bianchi, neri con neri. (Pare che le nuove sensibilità inclusive non siano arrivate nei film TV.)

In mezzo a quintali di melassa abbiamo il personaggio di Cara Reneau (Taylor Cole) che ha un libro nel cassetto e di film in film riuscirà ad iniziare la carriera di scrittrice di successo, che in TV è sempre facilissimo. Il romanzo di Cara, “La ragazza che sapeva troppo” (The Girl Who Knew Too Much) – semplice bozza nel primo film, pubblicato nel secondo – ha così successo che la nostra autrice ne sforna subito un altro, la cui uscita apre questo terzo film.

Read the rest of this entry »

 
11 commenti

Pubblicato da su dicembre 21, 2022 in Pseudobiblia

 

Tag: , , ,

[Pseudobiblia] La cucina del cuore (2014)

Si avvicina Natale ma soprattutto pranzoni e cenoni vari: che ne dite di qualche consiglio culinario? Ho sotto mano uno chef da consigliarvi: il protagonista del film “La cucina del cuore” (Recipe for Love, 2014) di Ron Oliver, arrivato su Canale5 in prima visione nel 2017.

Lauren Hennessy (Danielle Panabaker) sin da bambina ha avuto due passioni fuse insieme: cucinare e scrivere di cucina. Non a caso era odiata da tutti i presidi perché sul giornale della scuola massacrava la cucina della mensa nella sua rubrica “I segreti della mensa” (School Lunch Confidential). Cresciuta, rimane la stessa ma si avvicina sempre di più il sogno di andare a studiare cucina a Parigi. (Ricordo che è in assoluto la città più citata dagli americani, che odiano i francesi: non esiste film o serie TV che non citi Parigi almeno una volta.)

Mentre sogna la ville lumière Lauren deve rimanere con i piedi per terra e fare gavetta nella sua mansione di «collaudatrice di ricette [recipe tester] per “Food & Entertainment Magazine”», il che significa ricevere proposte indecenti dalla propria editrice, come quella di aiutare il vanesio e tronfio Dexter Durant (Shawn Roberts) a scrivere il suo strombazzato libro di cucina, che il cuoco non è capace di fare da solo. Avendo però un caratteraccio, ha trattato male ogni collaboratore e ora c’è assoluto bisogno di un nuovo ghostwriter. Questa è una missione per Lauren.

Read the rest of this entry »

 
10 commenti

Pubblicato da su dicembre 19, 2022 in Pseudobiblia

 

Tag: ,

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: