RSS

Archivi tag: Audiolibro

Di rosso e di luce (2022)

Ormai il formato audiolibro ha preso così piede che non solo ne fanno pubblicità in TV, dove le pubblicità librarie in generale sono rarissime, ma addirittura esce in contemporanea con il relativo cartaceo: Rizzoli infatti a fine agosto 2022 presenta il delizioso giallo “Di rosso e di luce” di Valeria Corciolani direttamente in un triplice formato: cartaceo, eBook ed audiolibro, segno che forse non dicevo stupidaggini, quando più di dieci anni fa auspicavo la possibilità per i lettori di scegliere il formato che più preferissero, invece di venir loro imposto il formato che preferisce la casa editrice.

Per “Nero Rizzoli” la romanziera ligure (ecco il suo sito) ci racconta una nuova “indagine” della critica d’arte Edna Silvera, dopo Con l’arte e con l’inganno (2021), che in realtà “indagine” non è: nessuno potrebbe mai costringere la burbera e inarrestabile Silvera nei limiti di un’indagine regolare!

Read the rest of this entry »

 
2 commenti

Pubblicato da su settembre 19, 2022 in Recensioni

 

Tag:

Will Smith – Il potere della volontà (2022)

Fra un paio d’anni festeggerò il trentennale della mia scoperta di Will Smith con la celebre sit-com “Willy, il principe di Bel-Air” che seguivo su Italia1: credo fosse il primo passaggio, ma non ne sono sicuro. Mai avrei pensato che quel ragazzino scemotto tre decenni dopo avrebbe scritto una biografia come “atto riduttivo”: l’ego di Will non può essere contenuto da un libro di sole 400 pagine, servirebbe un libro grande quanto l’intero universo, ma nella sua infinita magnanimità il dio Will si è fatto umano per noi.

Questo per dire che “biografia” non è una definizione esatta per il saggio “Will – Il potere della volontà“, scritto con Mark Manson e portato da Longensi in libreria nel novembre 2021 – e che ho ascoltato in audiolibro letto magistralmente da Marcos Piacentini – diciamo che questa è una vera e propria agiologia: è la vita di un santo scritta da lui stesso. No, scherzo, Will non si considera santo in questo libro: diciamo che è direttamente Dio.

Read the rest of this entry »

 
33 commenti

Pubblicato da su agosto 29, 2022 in Recensioni

 

Tag:

Il mistero della donna tatuata (Audible 2022)

Einaudi porta per la prima volta in Italia un prolifico romanziere giapponese del Novecento, Akimitsu Takagi (ecco la sua pagina Wikipedia), specializzato in romanzi polizieschi.
Questa informazione per noi può essere banale, visto che la narrativa d’intrattenimento occidentale da più di cento anni si alimenta con dose massicce di giallo nelle sue varie forme, ma per il Giappone è diverso: non ricordo più dove ho letto che la narrativa poliziesca in quel Paese ha segnato un passaggio importante, sia perché era di chiara derivazione occidentale (e per i popoli asiatici gli stranieri non portano mai cose buone) sia perché spezzava una tradizione esoterica tipica locale. Non c’erano più i fantasmi a risolvere i casi ma gli ispettori.

L’accattivamente copertina italiana di questo “Il mistero della donna tatuata” (刺青殺人事件 / Shisei satsujin jiken, 1948), portato in libreria nel luglio 2020, mi ha tratto in inganno: credevo fosse un romanzo contemporaneo e, adorando lo stile giapponese, mi sono fiondato sulla versione Audible del luglio 2022. Il fraintendimento ha portato a due splendide sorprese.

Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su agosto 22, 2022 in Recensioni

 

Tag: ,

L’alba dei nuovi dèi (Audible 2022)

Continua il mio annoso viaggio alla ricerca di altri studiosi, oltre a Farinelli e Ferraris, che abbiano della realtà digitale un’immagine diversa dagli spauracchi degli anni Sessanta, invece niente, siamo ancora fermi lì, in pianta stabile.

Lo stesso la mia curiosità «salpa nell’ignoto per cercare e trovare» (come dice Whitman), e appena scopro questo audiolibro mi ci fiondo. Si tratta de “L’alba dei nuovi dèi: Da Platone ai big data” della “coppia filosofa” Andrea Colamedici e Maura Gancitano, portato da “Strade Blu” Mondadori in libreria nell’ottobre del 2021. Quattro ore dove gli stessi autori leggono la propria opera, dimostrando una sorprendente bravura attoriale.

Purtroppo quel “big data” risulta essere di nuovo e immancabilmente un “trappolone”, ma ormai ci sono abituato, visto il mio desiderio di saperne di più sull’argomento sempre tradito dai saggi che vi accennano: forse fra mille anni qualcuno riuscirà ad analizzare questa nostra realtà digitale, ma di sicuro non lo faranno i saggi che lo promettono nel titolo..

Read the rest of this entry »

 
6 commenti

Pubblicato da su agosto 15, 2022 in Recensioni

 

Tag: ,

Elogio del politeismo (Audible 2021)

Ho conosciuto il classicista Maurizio Bettini una ventina d’anni fa, quando la mitologica (è il caso di dirlo) trasmissione “Alle 8 della sera” (Radio2) sfoggiava il meglio dei saggisti italiani: con in cuffia conferenze come I sussurri di Hermes o Io sono l’altro, che la RAI faceva scaricare liberamente in mp3 dal proprio sito, ho imparato ad amare lo stile di Bettini e a lasciarmi incantare dai suoi voli a cavallo della classicità.

Appena ho scoperto la versione audio di questo suo “Elogio del politeismo“, portato in libreria nel 2014 da Il Mulino, non ho saputo resistere alla tentazione del mondo antico, affrontando stavolta un argomento che difficilmente trovo in giro: eppure nelle trasmissioni televisive e in generale in ambiti totalmente impropri si parla spesso di più culture, più religioni, più usanze… perché non allora più dèi?

Read the rest of this entry »

 
4 commenti

Pubblicato da su agosto 8, 2022 in Recensioni

 

Tag:

L’Italia dei barbari (Audible 2022)

Potevo resistere a un audiolibro fresco di stampa (5 luglio 2022) di una casa editrice a cui sono affezionato da sempre, il Mulino, e che affronta un tema intrigante come l’“invasione” dei sedicenti barbari nella nostra Penisola alla caduta dell’Impero romano d’Occidente?

A raccontarmi questo spicchio di storia troppo spesso confusionario, e a volte rimaneggiato in cattiva fede, c’è Claudio Azzara, professore ordinario di storia medievale all’Università di Salerno, con questo suo agile e snello – poco più di cinque ore di durata, con la voce perfetta di Alessandro Zurla – “L’Italia dei barbari“, già portato in cartaceo da il Mulino nel lontano 2002. In pratica ascoltando l’audiolibro ho festeggiato il ventennale dell’opera!

Read the rest of this entry »

 
3 commenti

Pubblicato da su agosto 1, 2022 in Recensioni

 

Tag:

La spedizione Donner (Audible 2021)

Non ho mai letto nulla del dinamico duo Douglas Preston e Lincoln Child, malgrado i loro libri mi siano passati per le mani da almeno un ventennio. Sapendo che scrivevano del solito personaggio ricorrente nasce sempre l’annosa domanda: tocca partire per forza dalla prima avventura o si va a casaccio rischiando di bruciarsi colpi di scena?
Per fortuna Rizzoli mi ha tolto dall’impaccio portando in libreria nel 2020 questo “La spedizione Donner” (Old Bones, 2019), prima avventura di un nuovo personaggio: l’archeologa Nora Kelly.

La versione audiolibro del 2021 mi permette così di affrontare un personaggio che non abbia già mille romanzi pregressi

Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su luglio 25, 2022 in Recensioni

 

Tag:

La vita di Pino Insegno (Audible 2022)

Dopo tante delusioni, ci voleva un audiolibro che tornasse ad appassionarmi. Ed è strano perché non ho mai seguito la Premiata Ditta in TV e in pratica non ho mai visto niente di Pino Insegno, né a teatro, né al cinema né in televisione, sapevo solo che era un doppiatore quindi il biografico “La vita non è un film” che Giunti ha presentato in libreria a gennaio 2022 doveva risultarmi del tutto indifferente, invece sono state sei ore appassionante, con la voce di Insegno stesso a guidarmi in una carriera fuori dal comune, che è poi l’occasione di raccontare il mondo teatral-televisivo visto dall’interno.

Tanti aneddoti, tanti ritratti di persone più o meno note, addirittura sbuca fuori l’attore che faceva il saggio indiano nei telefilm di “Walker Texas Ranger”: pure di lui Pino era amico, essendo la persona più socievole del mondo e che ha incontrato la qualunque lungo la sua strada.

Mentirei se non dicessi di essermi aspettato molti più aneddoti sul doppiaggio, magari raccontando con più precisione gli attori a cui Insegno ha dato la voce: il mondo del doppiaggio è peggio dei carbonari e dei Templari, nessuno sa niente di preciso, esistono solo voci (ovviamente) che rimbalzano qua e là senza alcuna sostanza. Magari un doppiatore così noto che scrive una biografia avrebbe potuto regalarci qualche certezza, ma è un rimpianto “specialistico”, che nulla toglie all’opera in sé.

Come dicevo, ero la persona meno indicata per questo libro, ero proprio l’anti-spettatore di Insegno per eccellenza, non avendolo mai seguito dagli anni Ottanta ad oggi – non è per cattiveria, è che non vedendo gli spettacoli televisivi e non andando a teatro non ho avuto modo di seguirlo – eppure il libro mi ha inchiodato, mi ha divertito, mi ha fatto compagnia e mi ha fatto conoscere tanti retroscena su un ambiente a me ignoto. Cosa posso chiedergli di più?

Spero di trovare altre biografie similari, mentre intanto cerco di recuperare qualche passato lavoro di Insegno.

L.

– Ultime recensioni:

 
4 commenti

Pubblicato da su luglio 18, 2022 in Recensioni

 

Tag:

Richard Matheson – Tutti i racconti 1

Sono da sempre estimatore di Richard Matheson, anche se lui come autore l’ho conosciuto molto tardi: semplicemente è sin dall’infanzia che apprezzo sue opere senza sapere che fossero sue. Fra “L’ora di Hitchcock”, “Ai confini della realtà”, “Star Trek” e via dicendo, era facile beccare qualche storia di Matheson senza saperlo, e negli anni mi è capitato spesso di recuperare sue antologie, adorandolo sempre. Non accenno nemmeno al romanzo Io sono Leggenda (1954), un capolavoro mai reso bene dai quattro adattamenti filmici.

Scoperto che esiste in versione audiolibro la raccolta completa dei suoi racconti, mi ci sono avventato e l’ho usato come “intermezzo” fra un audiolibro e l’altro, perché tutti i racconti insieme sarebbe stata un’overdose. Così ho scoperto una fatale verità: Matheson… è un pessimo scrittore!

Read the rest of this entry »

 
6 commenti

Pubblicato da su luglio 4, 2022 in Recensioni

 

Tag:

Dante di Barbero (Audible 2021)

Sono vicino a festeggiare i vent’anni di appassionato ascolto (e ri-ascolto) delle conferenze e lectio di Alessandro Barbero, quando ancora non si chiamavano podcast: l’ho conosciuto grazie a Radio2 che faceva scaricare in mp3 gli audio-documentari della serie “Alle 8 della sera” e dove Barbero ci ha regalato suoi grandi cavalli di battaglia, da Carlo Magno ed Adrianopoli. Da allora sono sempre a caccia di suoi audio.

Purtroppo il Barbero “sentito” non mi dà le stesse emozioni del Barbero “letto”: appena scoperto questo autore mi sono fiondato in biblioteca a saccheggiare ogni opera avesse il suo nome scritto sopra, scoprendo con rammarico che le sue grandi qualità di oratore non si replicano su carta, dove per forza di cose dev’essere più preciso e “storico” – perché in fondo è il suo mestiere – e questo va a discapito della narrazione.

Ecco perché sono un fedele e appassionato ascoltatore di Barbero ma non suo lettore.

Read the rest of this entry »

 
9 commenti

Pubblicato da su giugno 27, 2022 in Recensioni

 

Tag:

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: