RSS

[Pseudobiblia] Resident Alien 2×07 (2022)

02 Dic

Nuova puntata dell’irresistibile serie TV “Resident Alien“, buttata via a casaccio dalla RAI, e nuovi libri falsi, pseudobiblia freschi freschi!

Nella puntata 2×07 (9 marzo 2022) lo sceriffo Thompson (Corey Reynolds) acquista in un mercatino dei vecchi «romanzi gialli» (mystery novels), che tempo prima il vecchio proprietario gli aveva consigliato per risolvere ogni caso.

Di questi romanzi firmati da Rex Monday non sappiamo altro se non che per protagonista hanno un «detective ninfomane» (sexy-crazed detective), e nella puntata ne vediamo solo tre esemplari, dai titoli più che esplicativi:

  • The Pussycat wore a Teddy (“La gattina indossava una tutina”)
  • Take the Bunny and Run (“Prendi la coniglietta e scappa”)
  • The Whirly Bird (“L’uccellina vorticosa!”)

La grafica delle copertine, soprattutto l’intestazione in alto, non lascia dubbi sul fatto che i grafici abbiano voluto omaggiare il pulp americano d’annata, come – per fare un esempio – aveva già fatto Kiss Kiss Bang Bang (2005), scritto e diretto da un grande fan di quel pulp come Shane Black.

Splendido omaggio, anche grafico, agli eroi pulp d’un tempo

Null’altro viene mostrato di questi libri nell’episodio, quindi il post poteva finire qui, ma…

Fermi tutti: c’è altro da dire su questi libretti

Guardate questi due libri ritratti in un fumetto: vi sembrano familiari?

Scopro così che la serie TV si è divertita a recuperare dai fumetti originali “Resident Alien” (Dark Horse Comics) di Peter Hogan i romanzi gialli di Rex Monday. Con tanto di trovate visive create dal disegnatore e copertinista Steve Parkhouse.

Nella saga “The Suicide Blonde” (2013) scopriamo la passione dell’alieno Harry per l’hardboiled, i grandi classici ma anche libri ben più dozzinali come quelli di Rex Monday. Tutta roba che ha scoperto i primi tempi della sua permanenza sulla Terra, quando leggeva di tutto per imparare la lingua umana e la nostra “cultura”.

Educazione letteraria di un alieno sulla Terra

Il nostro alieno preferito si affeziona ai romanzacci di Monday con protagonista Sam Hain, e così nella saga successiva – “The Sam Hain Mystery” (2015) – scopre che non sono così facili da recuperare, essendo diventati materiale da collezionismo. Così gli viene spiegato:

«Gli anni Sessanta erano pieni di spie sexy e investigatori privati: Harry Palmer, Boysie Oakes, Matt Helm, Mike Hammer. Naturalmente nessuno legge più questa roba. Diavolo, nessuno legge più neanche James Bond, ormai. Però collezionano questi libri, principalmente per le copertine. Questo in particolare è in ottime condizioni e devo chiederti quindici dollari.»

Grazie a questo collezionista scopriamo che lo pseudonimo Rex Monday è un gioco di parole con Rex mundi, “re del mondo” in latino. Che classe!

Harry già aveva immaginato che il nome Sam Hain fosse un gioco di parole con Samhain, il vecchio nome di Halloween, ma non sapeva che lo scrittore di questi libracci vive nel suo stesso paesino. Inizia un “giallo nel giallo”, purtroppo fiacco e molto poco interessante come tutti i fumetti di “Resident Alien”: è un mistero come una serie a fumetti così noiosa e piatta abbia dato vita a una serie TV così irresistibile e spumeggiante.

L.

– Ultimi post su “Resident Alien”:

– Ultimi “libri falsi”:

 
7 commenti

Pubblicato da su dicembre 2, 2022 in Pseudobiblia

 

Tag: ,

7 risposte a “[Pseudobiblia] Resident Alien 2×07 (2022)

  1. Madame Verdurin

    dicembre 2, 2022 at 11:29 am

    Sempre detto io che James Bond è di un altro pianeta! XD

    Piace a 2 people

     
  2. Sam Simon

    dicembre 2, 2022 at 12:39 PM

    Ma quindi il buon Robert Duncan McNeill sta facendo un buon lavoro con questa serie? Ne parla sempre col suo amico Kim nel podcast di Voyager… :–D

    Piace a 2 people

     
    • Lucius Etruscus

      dicembre 2, 2022 at 2:08 PM

      Sono passato dall’odio alla venerazione per McNeill, ed è stato un tuffo al cuore scoprire che nella nuova saga di Star Trek a fumetti Sisko, tornato dai Profeti per una missione delicata, oltre a Data si ritrova Paris nell’equipaggio ^_^
      E sì, McNeill ha portato oro alla serie: ho visto da poco il penultimo diretto da lui ed è da applausi dall’inizio alla fine!

      Piace a 1 persona

       
      • Sam Simon

        dicembre 2, 2022 at 3:37 PM

        È un regista competente, e credo sia pure produttore! :–)

        Poi è super simpatico, per forza siamo tutti suoi fan!

        Piace a 1 persona

         
  3. Vasquez

    dicembre 2, 2022 at 4:44 PM

    Ci avevo creduto, che fossero veri romanzi, ma… così è ancora meglio: materiale ghiotto per l’Etrusco.
    Divertentissimo l’andare a ripescare dai fumetti le copertine false dei romanzi da cui Harry impara a comunicare con i terrestri…mentre nella serie impara l’inglese facendo le maratone di “Law & Order” e “Sex & The City” 😀

    Nessuno è più contento di me del fatto che i fumetti non siano all’altezza della serie. Primo: perché così non mi sento costretta a leggerli 😛
    Secondo: perché vuol dire che l’hanno fatto apposta a farla così bene, è nata per essere divertente, irriverente e con personaggi di spessore, e già mi manca da morire 😢

    Piace a 1 persona

     
    • Lucius Etruscus

      dicembre 2, 2022 at 5:03 PM

      E’ incredibile come una serie così poco interessante come quella a fumetti – dove non è MAI spiegato se Harry appaia come umano o come alieno, anzi sembra proprio che tutti lo vedano come alieno e non è un problema per nessuno – abbia generato una serie TV così frizzante e irresistibile. Pura magia!

      Piace a 1 persona

       

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: