RSS

Dante di Barbero (Audible 2021)

27 Giu

Sono vicino a festeggiare i vent’anni di appassionato ascolto (e ri-ascolto) delle conferenze e lectio di Alessandro Barbero, quando ancora non si chiamavano podcast: l’ho conosciuto grazie a Radio2 che faceva scaricare in mp3 gli audio-documentari della serie “Alle 8 della sera” e dove Barbero ci ha regalato suoi grandi cavalli di battaglia, da Carlo Magno ed Adrianopoli. Da allora sono sempre a caccia di suoi audio.

Purtroppo il Barbero “sentito” non mi dà le stesse emozioni del Barbero “letto”: appena scoperto questo autore mi sono fiondato in biblioteca a saccheggiare ogni opera avesse il suo nome scritto sopra, scoprendo con rammarico che le sue grandi qualità di oratore non si replicano su carta, dove per forza di cose dev’essere più preciso e “storico” – perché in fondo è il suo mestiere – e questo va a discapito della narrazione.

Ecco perché sono un fedele e appassionato ascoltatore di Barbero ma non suo lettore.

All’uscita di questa monografia dedicata a “Dante” (Laterza 2000) mi sono trovato davanti uno strano bivio: lo devo considerare un libro scritto o un audio? Scherzo, era chiaro che si trattasse del Barbero scritto, quindi il rischio che non riuscisse a prendermi era alto, ma ci ho voluto provare. Confermando il mio dubbio.

Facendo il suo mestiere, Barbero ci racconta ciò che sappiamo su Dante e come lo sappiamo: quest’ultimo processo è il più assente dalle discussioni di qualsiasi tipo, ma per fortuna gli storici se ne occupano ancora. Il problema però è che è un saggio storico molto particolareggiato su una figura storica di cui davvero me ne importa pochissimo: una cosa è l’opera di Dante, un’altra è Dante uomo. Qui ci sono entrambi, ma onestamente non sono riuscito a trovare la forza di superarne la metà.

Non ha aiutato avere Alessandro Benvenuti alla lettura, scelta dovuta a una curiosa e discutibile filosofia “regionale”. Per quando Benvenuti sia simpaticissimo, la sua voce bassa e la sua abitudine ad un volume quasi sussurrato mi ha dato parecchi problemi durante l’ascolto. Per tacere del fatto che essere un attore di cinema non lo rende automaticamente “lettore”: preferisco di gran lunga i doppiatori che di solito sono chiamati a leggere audiolibri.

Confermo quindi i miei problemi nel farmi prendere dai libri di Barbero, mentre sono drogato perso delle sue conferenze audio. Per esempio mi è piaciuta molto di più questa sua presentazione del libro: in 100 minuti mi sa che ha racchiuso le quasi dieci ore di questo audiolibro.

Continuerò quindi a riempire i miei lettori mp3 di “audio barberici” e a preferirgli la voce alla scrittura.

L.

– Ultime recensioni:

 
9 commenti

Pubblicato da su giugno 27, 2022 in Recensioni

 

Tag:

9 risposte a “Dante di Barbero (Audible 2021)

  1. Il Moro

    giugno 27, 2022 at 9:01 am

    Ti capisco, anch’io adoro le conferenze di barbero, ma spesso nei suoi libri (soprattutto quelli dove parla di qualche battaglia, che è il suo campo di specializzazione) va talmente nel dettaglio che puoi solo romperti le balle, a meno che l’argomento non ti appassioni moltissimo.

    Piace a 2 people

     
    • Lucius Etruscus

      giugno 27, 2022 at 9:08 am

      La sensazione è che nelle conferenze sappia arrivare al succo del discorso, e con poche sapienti parole sappia spiegarti quello che in un libro servono invece almeno tre capitoli per farlo. E’ giusto che i suoi saggi siano particolareggiati, ma preferisco di gran lunga i suoi audio 😉

      Piace a 1 persona

       
  2. auleia

    giugno 27, 2022 at 4:08 PM

    “non è la disciplina, ma chi la insegna” sento nell’introduzione, verissimo

    Piace a 1 persona

     
  3. Sam Simon

    giugno 28, 2022 at 2:22 am

    Curiosità: Barbero scrittore non ti piace nemmeno nei romanzi? Perché lì non ha bisogno della precisione estrema che ha nei saggi…

    Piace a 1 persona

     
  4. Kukuviza

    giugno 30, 2022 at 12:53 PM

    Avevo fatto delle trascrizioni di documentari di Barbero, credo fossero, e sentirlo parlare era coinvolgente, chissà se avesse letto lui l’audiolibro sarebbe stato diverso. Però è vero che magari questo libro è troppo specifico e non c’è lettore che tenga. O ti interessa l’argomento oppure troppi dettagli annoiano.

    Piace a 1 persona

     
    • Lucius Etruscus

      giugno 30, 2022 at 12:58 PM

      Se gli avessero fatto fare una riduzione, come per esempio per Carlo Magno, sarebbe stato molto meglio, invece è un saggio molto approfondito e specialistico, che quindi temo possa appassionare solo chi studia i dantisti 😛

      "Mi piace"

       

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: