RSS

[Archeo Edicola] Riderà! (1967)

20 Set

Ci sono momenti in cui l’Universo fa di tutto per spingerti a fare qualcosa, fornendoti tutti gli strumenti. Così a fine agosto l’amica Kukuviza – che tutti aspettiamo torni alla guida del suo blog CineCivetta – mi segnala che le è capitato di vedere su RaiMovie uno storico musicarello, “Riderà! (Cuore matto)” (1967) di Bruno Corbucci, e a un certo punto c’è una deliziosa scena da “Archeo Edicola”.

Purtroppo il film è inedito in home video, segno che la fama di questi musicarelli è esclusivamente televisiva, ed essendo assente nel catalogo RaiPlay (come il 90% dei film trasmessi dalla RAI) ho dovuto ripiegare su una copia pirata di qualità davvero pessima: valeva la pena catturare schermate in pratica indistinguibili?

Mentre riflettevo, l’Universo ha agito e venerdì 17 settembre 2021 – alla faccia della sfortuna! – Cine34 (Mediaset) trasmette in orario comodo questo film, così da regalarci schermate di ottima qualità.

La vicenda vede il giovane scapestrato Antonio “Tony” Moruzzo (Little Tony) farsi mantenere dai genitori fingendo di studiare medicina ma in realtà bighellonando di qua e di là, coi suoi pittoreschi compagni di merende, sognando di diventare un pilota da corsa e impegnandosi nella solita storiellina romantica: un coacervo di stereotipi senza alcuna aspirazione di serietà, è tutta una scusa per riempire gli spazi fra una canzone e l’altra.

A un certo punto, per vari motivi, Little Tony molla l’umile Giulia (Marisa Solinas) per mettersi con la fatalona Samanta Derija (Anita Sanders), ma ovviamente è tutto finto e l’amore vero trionferà. Intanto però i giornali scandalistici come “Stop” rendono pubblica la “storia da copertina”.

Mentre la gente sghignazza, l’amico Franco (Oreste Lionello) cerca di difendere Tony e soprattutto di non far sapere a Giulia della tresca, facendo scudo col proprio corpo e impedendole di vedere le riviste scandalistiche..

Ma quante riviste ha questo chiosco che deve addirittura tenerle impilate malamente al suo interno? Finora solo la rivista “Stop” è ben visibile, per fortuna poi Giulia si scansa e ci mostra altro.

Da quest’ultima inquadratura vediamo, in alto a sinistra, “Grazia” e “Gioia”, mentre le altre testate non riesco a distinguerle.

A sorpresa per alcuni fotogrammi vediamo anche una copia anni Sessanta del “TV Sorrisi e Canzoni“: non sapevo fosse una rivista così storica.

Grazie ancora a Kukuviza per la segnalazione e a Cine34 per il provvidenziale e tempestivo recupero.

L.

– Ultimi post simili:

 
6 commenti

Pubblicato da su settembre 20, 2021 in Archeo Edicola

 

6 risposte a “[Archeo Edicola] Riderà! (1967)

  1. Kukuviza

    settembre 20, 2021 at 9:08 am

    ahahah il cosmo e il potere di venerdì 17 ti hanno fornito l’insperabile!
    d’altronde, doveva pure ricompensarti dopo che ti sei sorbito questo meraviglioso musicarello!
    Sotto Gioia mi pare di vedere Specchio”, poi sotto c’è scritto “Le previsioni”, credo. Sarà in senso astrologico? O di altra natura? chi lo sa. Poi questa Rivista della pesca che però non riesco a trovare in rete, trovo solo quello che sembra un libro.
    Grazie per le belle parole a inizio post.

    Piace a 1 persona

     
    • Kukuviza

      settembre 20, 2021 at 9:11 am

      e comunque criptico quel titolo sul Sorrisi e canzoni: Natale con Charlot – non più donne bionde?”

      Piace a 1 persona

       
      • Lucius Etruscus

        settembre 20, 2021 at 9:19 am

        Magari all’epoca Chaplin, noto donnaiolo, aveva fatto parlare di sé per aver cambiato gusti cromatici sulle proprie conquiste e “Sorrisi e Canzoni” ci ha fatto un servizio da copertina 😀

        "Mi piace"

         
    • Lucius Etruscus

      settembre 20, 2021 at 9:17 am

      Grazie a te per la segnalazione, che davvero non avrei mai pensato di “studiare” i musicarelli 😛
      Ma quindi “Lo Specchio” era una rivista in edicola già al’epoca? Non ho pensato a controllare, semmai aggiorno il post.

      "Mi piace"

       
      • Kukuviza

        settembre 20, 2021 at 9:24 am

        Sì, a quanto dice wiki, era uno dei principali settimanali anni ’60 di stampo conservatore. E poi, copio l’ultima riga
        In una scena del film Night Club (1989), diretto da Sergio Corbucci, il ragionier Piero Grassi (Massimo Wertmüller) riferisce al collega Ottaviano Volantini (Roberto Ciufoli) di aver letto di una sfilata di moda su Lo Specchio.

        Piace a 1 persona

         
      • Lucius Etruscus

        settembre 20, 2021 at 9:55 am

        Ah, pensa te, addirittura una citazione “verbale”!

        "Mi piace"

         

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: