RSS

[Pseudobiblia] The Goes Wrong Show (2019)

21 Giu

Se avete Prime Video dovete ASSOLUTAMENTE vedervi la serie britannica “The Goes Wrong Show“, il cui unico difetto è di avere solo sei episodi!

Può capitare che in una rappresentazione teatrale qualcosa vada storto, ma che succede se tutto va storto? Come sapranno recuperare gli attori? La compagnia teatrale Mischief Theatre ha dato vita ad una fittizia compagnia, Cornley Polytechnic Drama Society, impegnata in rappresentazioni per la BBC che vanno sempre male, con incidenti di scena di ogni genere e gli attori impegnati in cadute assurde e gli incidenti più impensabili: i protagonisti non sono solo bravissimi attori, ma anche abili atleti e cascatori eccezionali, viste le cadute rovinose che devono affrontare e i voli attraverso la scenografia.

La serie regolare sulla BBC inizia il 23 dicembre 2019 con “The Spirit of Christmas“, classico speciale natalizio per famiglie dove però una serie di variopinti incidenti costringe gli attori alle trovate più irresistibili. L’episodio inizia nel migliore dei modi… con un libro falso!

Anche Babbo Natale legge (e scrive) libri falsi

In questa rappresentazione Robert Groves (interpretato dalla stazza e dalla vociona di Henry Lewis) si presta a fare Babbo Natale per i bambini, ma la BBC non gli ha dato fondi per dei veri regali, così mentre i bambini gli chiedono la Playstation e la Xbox, lui pensa bene di alimentare il proprio ego regalando loro copie del proprio saggio: “Anything You Can Act, I Can Act Louder“.

Attori emergenti, imparate come si fa!

Secondo Groves, che si considera l’attore migliore della compagnia, più si urla più si recita bene, come è esposto dalle due foto nel suo libro: una recitazione posata è bad acting, una urlata è good acting.

Bambini, siete pronti a diventare grandi attori urlanti?

I bambini non sembrano affatto contenti di ricevere in regalo un libro di recitazione, neanche se firmato dall’autore.

La copia autografata vale molto di più

Eppure è tutto ciò che riceveranno quel Natale dalla BBC.

Altro che Playstation!

Iniziata la serie regolare, quel libro rimane tra gli oggetti di scena, così lo ritroviamo nel terzo episodio, “A Trial to Watch” (10 gennaio 2020), quando per errore i tecnici uniscono due parti diverse della scenografia e d’un tratto Sandra Wilkinson (interpretata dalla bravissima Charlie Russell) si ritrova in scena, mentre invece stava leggendo in attesa del suo momento.

Quando ti rilassi dietro le quinte e invece ti ritrovi in scena

La stessa attrice si ritrova per errore in scena nell’episodio successivo, “The Lodge” (17 gennaio 2020), quando impersona un fantasma che doveva rimanere dietro un quadro ma poi, per un errore tecnico, il quadro si scosta e così vediamo l’attrice intenta a leggere.

Un fantasma acculturato

Onestamente durante la visione di questi episodi – che sono puro genio e che consiglio caldamente a tutti: vi tocca leggere i sottotitoli in italiano ma vi giuro che ne varrà la pena! – non avevo affatto notato che il libro fosse lo stesso, anche perché è sempre inquadrato di sfuggita (i fotogrammi che mostro sono gli unici dove è ben visibile), ma per fortuna a svelarmi questo gioco è stata l’attrice stessa.

Con l’arrivo della pandemia e la chiusura di tutti i teatri, gli attori della compagnia si sono ritrovati in casa e hanno pensato bene di usare quel tempo per girare degli “audio-commentari” di ogni episodio, così nel video dedicato a The Lodge (2 maggio 2020) Charlie Russell rivela non solo di star usando l’oggetto di scena – cioè lo pseudobiblion – ma ci svela che la finta copertina è stata applicata ad un vero libro.

«Era il libro con il Dalai Lama e Desmond Tutu.»

Credo si tratti di The Book of Joy (2016), in cui Douglas Abrams intervista i due grandi personaggi (già intervistati nel 1998 per The Good Heart), saggio arrivato anche in Italia per Garzanti e di cui allego la quarta di copertina:

«Due giganti della spiritualità. Cinque giorni, una domanda senza tempo.
Il Dalai Lama e l’arcivescovo sudafricano Desmond Tutu, entrambi vincitori del premio Nobel per la Pace, sono sopravvissuti a oltre cinquant’anni di esilio, oppressione e violenza. Ma nonostante queste difficoltà, o forse proprio grazie a esse, sono senza alcun dubbio due delle persone più gioiose del pianeta. Questo libro, nato da un incontro nell’aprile 2015 a Dharamsala, in India, è un’occasione unica per ascoltare dalla loro viva voce esperienze, insegnamenti e profonde riflessioni: confrontandosi infatti sia con le grandi tradizioni filosofiche e religiose di ogni tempo sia con le più recenti scoperte delle neuroscienze e della psicologia, i due prestigiosi interlocutori affrontano tutti gli ostacoli che possono frapporsi tra noi e il raggiungimento della piena felicità. E ci insegnano così che è solo dopo aver conosciuto e imparato a controllare il dolore, come dimostrano le battaglie combattute da entrambi per la libertà dei loro popoli, che diventa possibile trasformare la gioia da fugace emozione di un momento a costante della nostra vita: perché non c’è luce senza ombra, e non c’è gioia per sé se non si crea gioia anche per gli altri. Ricco di dottrina e ispirazione, e nutrito da una straordinaria somma di esperienza, Il libro della gioia è destinato a diventare uno strumento essenziale per orientare le vite di noi tutti in un’epoca sempre più confusa e inquieta.»

Chissà cosa penserebbero i due celebri personaggi sapendo che il loro libro è stato usato come base per un “libro falso” sulla (pessima) recitazione. Stando all’attrice, in attesa di entrare in scena si è messa davvero a leggere il vero libro, trovandolo molto interessante.

infine vi consiglio ancora una volta questa serie, assolutamente geniale e imperdibile. Non mi stupisce che J.J. Abrams se ne sia invaghito e voglia portare la compagnia in America!

L.

– Ultimi “libri falsi”:

 
8 commenti

Pubblicato da su giugno 21, 2021 in Pseudobiblia

 

Tag:

8 risposte a “[Pseudobiblia] The Goes Wrong Show (2019)

  1. Conte Gracula

    giugno 21, 2021 at 11:55 PM

    Me la segno per quando potrò tornare a scroccare film e cose varie dagli amici 🤞

    Piace a 1 persona

     
  2. Kukuviza

    giugno 22, 2021 at 9:53 am

    Ho visto ieri due episodi seguendo il tuo consiglio! molto divertente! ho visto quello della baita e quello del pilota. Alcuni momenti erano davvero esilaranti e molto inventivi!

    Piace a 1 persona

     
    • Lucius Etruscus

      giugno 22, 2021 at 9:55 am

      Sono i primi due che ho visto anch’io, rimanendo stupito dall’inventiva e dalle idee 😉

      "Mi piace"

       
      • Kukuviza

        giugno 22, 2021 at 9:43 PM

        oddio, ho appena visto quella del processo! le variazioni sulla stessa scena mi hanno schiantato! Non riuscivo a smettere di ridere col “Mind if I finish the bottle?” e giù a fare la doccia col boccione!

        Piace a 1 persona

         
      • Lucius Etruscus

        giugno 22, 2021 at 9:50 PM

        Che ridere 😛
        Quella scena mi ha ricordato “Noises off”, con gli attori che devono seguire un copione quando ormai la scena è cambiata e le cose non corrispondono più 😀

        "Mi piace"

         
  3. Madame Verdurin

    giugno 22, 2021 at 11:23 am

    Venduta! 😉

    Piace a 1 persona

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: