RSS

Nuova grafica WordPress 2021: come combatterla

29 Mar

Ci risiamo, WordPress ha deciso che i suoi utenti erano troppo soddisfatti e ha deciso di bastonarli a dovere, come ogni casa produttrice deve fare: è buona regola distruggere un prodotto che funzioni, altrimenti il consumatore si annoia.

La settimana scorsa è diventato obbligatorio Gutenberg, quel letamaio maleodorante che altri chiamano “nuova grafica” o “sistema smart” o stupidate varie. Insomma, da oggi creare un post con WordPress è più complicato, più farraginoso, più lungo e la percentuale di bestemmie al minuto è decisamente alta.
Quello che facevate con un click, adesso lo si fa con tre click: non vi sentite più smart?

Mi piacerebbe scrivere a quei malati mentali della WordPress per testimoniare il mio pacato malumore, ma per fortuna non ho trovato modi per contattarli. Mi limito ad augurare loro di capire ciò che hanno fatto, così saranno loro stessi ad auto-punirsi.

Scrivo tutto questo perché esiste una scorciatoia (per ora) segnalatami dal Conte Gracula.

Se volete continuare ad usare (non si saper quanto) il vecchio editor di WordPress, che non aveva alcun bisogno di essere “migliorato” (cioè “rovinato”), ecco un trucchetto.

1. Entrate nella home page del vostro blog, limitandovi a digitarne l’indirizzo nel vostro browser, per esempio:

pippopippo.wordpress.com

2. Una volta che si è aperto il vostro blog, tornate sulla barra degli indirizzi del browser e aggiungete « /wp-admin/post.php », cioè:

pippopippo.wordpress.com/wp-admin/post.php

3. Dato l’invio, si aprirà l’editor classico del vostro blog, con tutte le funzioni in vigore fino al 25 marzo in cui WP le ha uccise tutte.

Attenzione, però, perché può capitare che girando nella vostra dashboard possa tornare la grafica nuova (la riconoscete perché fa schifo al quadrato), nel caso tornate indietro, oppure ripetete l’operazione di cui sopra.


Una via di mezzo

Gutenberg è stato un paladino dell’editoria, insozzare il suo nome chiamandoci questa porcata di WordPress è un crimine di cui qualcuno dovrà pagare, nel Giorno del Giudizio, comunque vi regalo un consiglio per avere una via di mezzo fra un editor che funziona e quel letame che è ora.

Quando iniziate un nuovo articolo, già prima ancora di scrivere il titolo andate subito in alto a destra, a cliccare su quei tre puntini verticali (vedi foto qui sotto).

Dal menu che si aprirà, selezionate “Editor del codice“, o se avete buona memoria fatela corta e premente CTRL+SHIFT+ALT+M.

Quello che apparirà è ciò che più assomiglia al vecchio editor di WordPress, quello che funzionava benissimo, quello cioè dove non dovete preoccuparvi di quello sterco del Diavolo che chiamano “Editor a blocchi”.

Potete scrivere tranquillamente il vostro testo – se vi ci trovate bene potete già inserire i codici HTML di neretti, corsivi ecc. – e alla fine sempre in alto a destra cliccate su “Esci dall’editor del codice“, così da tornare alla visualizzazione normale e, nel caso, inserire corsivi, link, foto ecc.

Perché WordPress non poteva lasciare i due editor in parallelo? Perché obbligare milioni di utenti a dover usare una robaccia schifosa che è utile solo a qualche decina di tizi? Quando qualcosa è obbligatoria non è mai un miglioramento, e quando qualcosa che funziona viene rovinata non è mai un aggiornamento.

Ah, chiunque nei commenti mi scriva che “Eh, però il nuovo editor ha delle potenzialità in più” o “Eh, ma ci devi fare l’abitudine”; lo segnalo per spam, lo blocco da tutti i miei blog e gli rigo la macchina!!!!

L.

 
21 commenti

Pubblicato da su marzo 29, 2021 in Uncategorized

 

21 risposte a “Nuova grafica WordPress 2021: come combatterla

  1. Sam Simon

    marzo 29, 2021 at 7:46 am

    Questa è già la seconda volta che WordPress prova ad imporre questo nuovo editor rispetto a quello perfettamente funzionante a cui tutti eravamo abituati. Al prossimo tentativo vediamo se ci sarà ancora la possibilità di continuare a scrivere in maniera normale usando qualche trucchetto oppure bisognerà adeguarsi!
    La macchina andrebbe rigata a chi si inventa queste diavolerie…. X–D

    Piace a 2 people

     
    • Lucius Etruscus

      marzo 29, 2021 at 8:08 am

      Agli sviluppatori WordPress è dedicato un meteorite che li prenda dritti nel deretano, come minimo! 😀
      Gli sviluppatori, con i beoti come complici, non possono tollerare che qualcosa funzioni bene: la devono “aggiornare” finché diventi una roba assurda, impossibile da usare. Solo quando saranno riusciti a distruggere tutto saranno contenti, tanto i beoti sono lì a dire “Eh, ma così è meglio, è più smart”…

      Piace a 2 people

       
  2. zoon

    marzo 29, 2021 at 10:14 am

    consiglio una foratura simultanea delle gomme – mo je bbuco ‘e gomme.

    è il liberismo, direi, che suggerisce tutte ste modalità di miglioramento ad mentula, se non ti imbruttiscono la vita cosa ti vendono, poi?

    Piace a 1 persona

     
    • Lucius Etruscus

      marzo 29, 2021 at 10:21 am

      Forse è un modo per convincerti a comprare WordPress, ma temo che anche a pagamento rimanga quella grafica orripilante, quindi l’operazione è stata una pubblicità che dice “Facciamo prodotti di merda: comprateli!” 😀

      Piace a 1 persona

       
  3. Conte Gracula

    marzo 29, 2021 at 10:29 am

    Dando a Cesare quel che è di Cesare (23 pugnalate circa) il “trucco” che ti ho rivelato mi è stato cortesemente segnalato da Orso Chiacchierone, che chiacchiera chiacchiera, mi ha salvato dall’ulcera XD
    Almeno per ora…

    Piace a 2 people

     
    • Lucius Etruscus

      marzo 29, 2021 at 10:49 am

      Santo subito! ^_^
      Finché dura, è un modo per combattere l’odio profondo per WP e i cialtroni dei suoi sviluppatori.

      Piace a 1 persona

       
      • Conte Gracula

        marzo 29, 2021 at 2:55 PM

        Quando succedono cose del genere coi videogiochi, mi chiedo se i programmatori poi ci giochino pure e li trovino divertenti. In questo cado, mi chiedo se ci bloggghino e lo trovino funzionale, l’editor… Forse sì: mediamente i programmatori ragionano da programmatori e non come chi dovrà usare davvero ciò che fanno.

        Piace a 2 people

         
      • Lucius Etruscus

        marzo 29, 2021 at 2:58 PM

        Ho difficoltà a considerare esseri umani gli sviluppatori, quindi non saprei proprio vederli compiere azioni umane: li vedo più come entità sataniche che vivono direttamente nella Rete 😀

        Piace a 1 persona

         
  4. theobsidianmirror

    marzo 30, 2021 at 2:36 PM

    Noi blogspottari ci siamo passati l’anno scorso in questa follia. Non so davvero cosa pensare.
    Tranquillo, non ti dirò “Eh, però il nuovo editor ha delle potenzialità in più” o “Eh, ma ci devi fare l’abitudine”… anche perché dopo un anno non ho ancora visto alcun vantaggio e non mi sono abituato per un cazzo.

    Piace a 1 persona

     
  5. zoppaz (antonio zoppetti)

    marzo 30, 2021 at 2:44 PM

    Il peggioramento dei programmi è un dato che si riscontra un po’ ovunque. Tutto ciò è venduto come “smart” e “migliora la tua esperienza di utente”, ma sono tutte migliorie che giovano ai produttori più che agli utenti, mi pare. Dietro c’è la logica di educare l’utilizzatore (libero come un topo da laboratorio) ad agire e pensare come vogliono i produttori. Nella filosfia di Google, ma non solo loro, c’è proprio il concetto che “non devi più pensare” (che fatica!), basta che fai come ti diciamo noi. Dietro il mito delle piattaforme sociali “gratuite” c’è un piccolo fatto: il prodotto in vendita siamo noi. E’ vero che utlizziamo le piattaforme gratutitamente, ma con le nostre pagine stiamo allo stesso tempo lavorando per WordPress, dunque lo dobbiamo fare secondo le sue prescrizioni. Perché altrimenti fare questi cambiamenti che ogni volta suscitano la rabbia e la rivolta della comunità? Ti abituerai, non hai molte alternative. E quando avrai imparato sarai pronto per il prossimo passo.

    Piace a 1 persona

     
    • Lucius Etruscus

      marzo 30, 2021 at 3:53 PM

      Infatti l’amarezza è data anche dal fatto che è sempre una fatica di Sisifo, che si ripeterà in eterno e non porterà mai a niente. Con tutti i soldi che WordPress guadagna con noi blogger dovrebbe solo ringraziarci, invece di bastonarci continuamente.

      Piace a 1 persona

       
  6. ysingrinus

    marzo 31, 2021 at 9:34 am

    L’editor classico è una truffa nell’editor nuovo. È un blocco chiamato editor classico ma non funziona esattamente come l’editor classico. Il markdown, per esempio, funziona a tratti, a malapena.

    Come dici tu, e come dicevo anche io tempo fa, chiamare Gutenberg questa nuova interfaccia è davvero un’offesa!

    Piace a 1 persona

     
    • Lucius Etruscus

      marzo 31, 2021 at 9:39 am

      Purtroppo è una triste realtà, ma almeno quel finto editore classico, palesemente insufficiente, è l’unico modo per usare questa immonda porcata di WordPress.
      L’alternativa è sfancularlo e passare ad altre piattaforme, ma da quello che sento gli aggiornamenti sono letame ovunque, non è rimasto niente in vita, e poi ho otto blog: trasportare tutto altrove è un’impresa improponibile…

      "Mi piace"

       
      • ysingrinus

        marzo 31, 2021 at 9:45 am

        Io ho solo il mio piccoletto. Probabile che chiuda tutto e basta.

        Piace a 1 persona

         
      • Lucius Etruscus

        marzo 31, 2021 at 9:48 am

        Ne ho sentiti altri con le stesse intenzioni, che purtroppo non posso seguire, con migliaia di pagine e centinaia di iscritti. Mi tocca cercare trucchi per continuare ad usare quel cumulo di letame fumante di WP.

        "Mi piace"

         
      • ysingrinus

        marzo 31, 2021 at 9:49 am

        Io ieri ho salvato una bozza e, dal menu degli strumenti di amministrazione, modificata con editor classico.

        Piace a 1 persona

         
      • Lucius Etruscus

        marzo 31, 2021 at 9:57 am

        Avendo da tempo rinunciato alle lungaggini di WordPress, io scrivo tutto in testo semplice, in un documento TXT, inserendo a mano tutti i codici HTML, e anche tutte la parti grafiche, così da non perdere tempo: WP lo uso solo per inserire un testo già pronto, con già tutte le funzioni HTML impostate, quindi l’editor classico può essere un buon compromesso, ma il problema è che TUTTO WP è crollato sotto il peso della delirante follia degli sviluppatori, che hanno reso complicato e farraginoso ogni singolo procedimento. Anche solo girare per la dashboard è diventata pura follia…

        "Mi piace"

         
      • ysingrinus

        marzo 31, 2021 at 9:59 am

        Infatti, ieri per non cercare eventuali improbabili soluzioni ho volutamente tagliato corto. Peggiora a vista d’occhio e non capisco perché. L’utenza, fatta eccezione per noi, apprezza la strada che ha preso?

        Piace a 1 persona

         
      • Lucius Etruscus

        marzo 31, 2021 at 10:10 am

        Quella che pubblica un post di dieci righe al mese non credo abbia problemi. Poi ci sono quelli che va tutto bene, perché gli aggiornamenti vengono direttamente da Dio quindi sono perfetti…
        Dubito che noi blogger formiamo un bacino d’utenza compatto capace di interloquire con quei malati di mente degli sviluppatori e far capire quanto male stiano facendo.

        "Mi piace"

         
      • ysingrinus

        marzo 31, 2021 at 10:15 am

        Che peccato, davvero che peccato.
        Forse bisognerebbe usare WordPress per farsi il proprio sito, e basta.

        Piace a 1 persona

         

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: