RSS

[Archeo Videoteca] Hot Fuzz (2007)

04 Gen

Torno a rivitalizzare una rubrica che avevo dimenticato di aver varato, con Il giustiziere della notte 4 (1987), anche perché non saprei proprio come presentare delle schermate deliziose prese ad alta definizione da Prime Video. E sì che di blog e rubriche ne ho tante, ma non basta mai.

Eccomi quindi di nuovo a parlare di videoteca, anche se in questo caso è più il reparto video di un supermercato: il film è “Hot Fuzz” (2007), disponibile in DVD Universal 2007.

Il film l’ho visto per la prima volta nel 2010 e sono stato l’unico al mondo a cui non sia piaciuto. Non lo so, la formazione Edgar Wright alla regia, Simon Pegg e Nick Frost protagonisti l’avevo amata in Shaun of the Dead (2004) e questo prodotto era troppo diverso. Comunque per dieci anni l’ho considerato un film venuto male, poi approfittando della sua presenza su Prime Video me lo sono rivisto in alta definizione, e stavolta l’ho adorato, correndo poi subito a raccontare questa rivelazione su La Bara Volante.

Nel film vediamo il protagonista fare coppia con l’agente di polizia Butterman (Nick Frost), vero patito di cinema d’azione che in casa ha allestito una vera e propria “sala videoteca”, come tutti noi vorremmo fare.

La stanza che tutti noi vorremmo in casa

Durante il servizio di ronda può capitare al supermercato del paesino dove si svolge la vicenda, e qui c’è una cesta di DVD in offerta (3,99 sterline) che il poco solerte agente studia con attenzione.

Si parte con “Terrore in città” (Silent Rage, 1982), oggi in DVD Hobby & Work, uno dei peggiori film di Chuck Norris dove soprattutto non combatte mai, malgrado il calcio in locandina. Credo il film sia stato scelto solo perché è uno dei primi in cui Norris fa l’uomo di legge, piuttosto che dal punto di vista dell’azione.

Decisamente migliore la scelta di “Supercop” (Police Story 3: Supercop, 1992) con Jackie Chan, che dai tempi della VHS Medusa è scomparso dall’Italia.

L’agente Butterman legge ammirato le frasi di lancio, e il film è stato scelto apposta perché in quel momento il protagonista Angel (Simon Pegg) sta facendo il super-poliziotto del supermercato.

Arriviamo a tre quarti del film, quando l’eroe sembra tornarsene verso il tramonto dopo aver fallito l’impresa, ma non sa che ad aspettarlo c’è il Destino… sotto forma di “reparto video” di un piccolo negozio.

Quando tutto va male… il cinema d’azione è lì a consolare!

Nella foto vediamo, partendo dall’alto a sinistra:

  • A testa alta” (Walking Tall, 2004) con The Rock
  • A rischio della vita” (Sudden Death, 1995) con Jean-Claude Van Damme
  • Incubi di terrore“, noto poi come “Un eroe per il terrore” (Hero and the Terror, 1988) con Chuck Norris
  • Cielo di piombo, ispettore Callaghan” (The Enforcer, 1976) con Clint Eastwood
  • Giustizia a tutti i costi” (Out for Justice, 1991) con Steven Seagal
  • Bad Boys II” (id., 2003) con Will Smith e Martin Lawrence
  • Point Break” (id., 1991) con Keanu Reeves e Patrick Swayze
  • Coraggio… fatti ammazzare” (Sudden Impact, 1983) con Clint Eastwood
  • Terrore in città” (Silent Rage, 1982) con Chuck Norris
  • Ricercati: ufficialmente morti” (Extreme Prejudice, 1987) con Nick Nolte
  • Colpi proibiti” (Death Warrant, 1990) con Jean-Claude Van Damme
  • Faccia da bastardo” (One Tough Bastard, 1996) con Brian Bosworth

Ma ovviamente i titoli che attirano l’attenzione del protagonista sono due…

Cioè gli stessi due film studiati con l’amico Butterman.

Non esiste situazione difficile che un film d’azione non possa risolvere!

La faccia che avevo io in videoteca!

L.

 
13 commenti

Pubblicato da su gennaio 4, 2021 in Uncategorized

 

Tag:

13 risposte a “[Archeo Videoteca] Hot Fuzz (2007)

  1. Austin Dove

    gennaio 4, 2021 at 9:57 am

    film CAPOLAVORO

    Piace a 1 persona

     
  2. Conte Gracula

    gennaio 4, 2021 at 10:01 am

    Tutta la trilogia del Cornetto è carina, ma questo Hot Fuzz, per me, è il migliore dei tre: cambia genere due volte (inizia come commedia, poi diventa un thriller quasi gotico e infine si trasforma in una specie di western) e nel processo riesce a mantenersi coerente! Certo, la commedia resta a fare da filo…
    Se non l’hai ancora visto, guarda The World’s End (se ricordo bene il titolo) è il terzo della trilogia: per me non è al livello dei primi due, ma è divertente e anche quello cambia genere una volta, iniziando con la storia del pub crawling e finendo… con altro. ^^

    Piace a 2 people

     
    • Lucius Etruscus

      gennaio 4, 2021 at 10:22 am

      Non arrivo fino a questo punto, ho passato dieci anni ad odiare questo film quindi già trovarlo buono è un grande risultato. World’s End è carino ma “Shaun of the Dead” per me è il capolavoro definitivo di Simon Pegg, insuperabile ed insuperato. Infatti in “Hot Fuzz” ripete identica la tecnica del montaggio serrato nelle scene fra un’azione e l’altra, ma funziona decisamente meglio in “Shaun”. Per non parlare del “salto della staccionata”, ripetuto identico nei due film ma molto più divertente nel primo.
      La geniale qualità della sceneggiatura è quello che rende il primo film neanche minimamente paragonabile agli altri: i dialoghi della prima metà della vicenda vengono ripetuti nella seconda ma stavolta hanno un significato completamente diverso, è un meccanismo perfetto dove ogni frase e parola è studiata e messa lì per un motivo, dove tutto è calibrato e ogni scena perfetta. Niente di quello che ha fatto o farà il trio Wright-Pegg-Frost potrà mai lontanamente raggiungere quella qualità narrativa. Mi è piaciuto “Paul”, ho trovato deliziosa la serie “Truth Seekers”, ma è tutta roba all’ombra di Shaun.

      Piace a 2 people

       
  3. Madame Verdurin

    gennaio 4, 2021 at 10:47 am

    Proprio come per te, dopo aver adorato Shaun mi aspettavo grandi cose da Hot Fuzz ma mi.ha un po’ deluso. Ma come dici tu forse serve solo una seconda visione per apprezzarlo di più! Mentre la Fine del Mondo non mi ha proprio convinto (trilogia del cornetto ghghgh). Ora ho nostalgia della videoteca… era enorme, proprio sotto casa, aveva anche i pop corn, sempre gli stessi dal 1998… quanto mi manca!

    Piace a 1 persona

     
    • Lucius Etruscus

      gennaio 4, 2021 at 10:53 am

      Io bazzicavo videoteche senza pop-corn o altro: erano solo stanze piene di cassette e tanto mi bastava! ^_^
      Ricordo che intorno al 1990 (o giù di lì) in famiglia avevamo un totale di sei tessere di altrettante videoteche, perché non era detto che in una trovavi quello che cercavi. Era un periodo d’oro in cui ne trovavi ovunque e avevi solo l’imbarazzo della scelta.

      Considera che dopo dieci anni ho migliorato la mia conoscenza degli attori britannici, così i tanti attori comici chiamati a fare piccoli ruoli li ho potuti riconoscere e capire che erano citazioni, non veri ruoli, cosa che invece non avevo capito nel 2010 e mi aveva anzi dato parecchio fastidio. Ma chi è ‘sta gente che entra e esce? Poi dopo averlo disprezzato per un decennio, partivo talmente basso come considerazione che invece l’ho rivisto con piacere.
      Sono molto lontano dal dire che mi piace, lo considero sempre un prodotto minore, ma adesso non lo disprezzo più. Foss’anche per la videoteca casalinga del co-protagonista, decisamente simile alla mia ^_^

      Piace a 1 persona

       
  4. Kukuviza

    gennaio 4, 2021 at 5:09 PM

    Oh, non è male un film dove vengono mostrati dvd! mi pare che succeda poco, ma tu che sei esperto potrai confermare o ribaltare questa impressione.
    Ho letto ieri il tuo bilancio zinefilo e tra ieri e oggi sono già due film che hai rivalutato dopo anni! Ieri hai parlato di Presunto innocente, e mi ricordo che avevi commentato da me dicendo che quando l’avevi visto non ti aveva detto niente. Mi interessa sempre questa differenza di opinione che si ha quando si vede il film a distanza di anni, di situazioni… spesso cambia molto!

    Piace a 1 persona

     
    • Lucius Etruscus

      gennaio 4, 2021 at 5:30 PM

      Su “Presunto innocente” (è vero, avevi recensito il romanzo!) ho la forte sensazione che l’averlo visto dopo venti o trent’anni abbia fatto una sostanziale differenza: all’epoca era solo un prodotto come tanti, di qualità altissima in mezzo a film di qualità altissima, non aveva nulla di particolare e anzi sembrava sotto la media. Oggi, dove le cialtronate di serie Z sono la regola, vedere un film così squisitamente costruito, con una fotografia meravigliosa, una colonna sonora che ti inchioda e tanti altri pregi ormai del tutto dimenticati nei film del Duemila, mi ha dato un’emozione che all’epoca non avevo provato. Quella di gustarsi un prodotto di alta qualità, che ormai è roba estinta. Niente battutine da scuola elementare, niente ragazzini ai primi amori, niente superpoteri o supertutine, ma una storia adulta con protagonisti degli adulti, magistralmente scritta e diretta. Roba ormai introvabile!
      Comunque è vero, esistono tanti film dove appaiono VHS ma non altrettanti dove appaiano DVD. Non parliamo di Blu-ray, che finora ricordo di aver visto solo in un film cinese 😀

      "Mi piace"

       
  5. cinziablackgore

    marzo 17, 2021 at 5:10 PM

    Bella faccia avevi in videoteca! A parte gli scherzi, bell’articolo, l’ ho letto tutto d’un fiato, pure i commenti! La mia classifica dei preferiti della trilogia va al contrario, dall’ ultimo in ordine di tempo -The World’s End- a Shaun of the Dead. Hot Fuzz per me e’ stato uno spasso e ho fatto anche un disegno di Angel ,e’ nel mio blog. Ciao!

    Piace a 1 persona

     
  6. cinziablackgore

    marzo 17, 2021 at 7:48 PM

    Prego! Sai, amo il cinema e poi ho un debole per Simon…che’ si vede?

    Piace a 1 persona

     
    • Lucius Etruscus

      marzo 17, 2021 at 7:50 PM

      Condivido, anche se vorrei vederlo in più film come “Inheritance” e meno in Mission Impossible 😛

      "Mi piace"

       

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: