RSS

[Books in Movies] The Good Doctor 1×05 (2017)

29 Mar

Il “buon dottore” Shaun Murphy (Freddie Highmore)

Che bella la cultura americana, che conosce giusto un paio di libri e non deve ricordarsi tanti titoli…

Uno dei rarissimi romanzi noti allo spettatore medio è il solito “Il buio oltre la siepe” (To Kill a Mockinbird, 1960) di Harper Lee, una cui edizione tascabile viene regalata dal fratello al giovane Shaun Murphy, che diventerà il “bravo dottore”.

Edizione “vissuta”, con tanto di segnalibro “vissuto”

Sto parlando dell’episodio 1×05 (23 ottobre 2017) della serie televisiva “The Good Doctor“, in cui l’autistico dottor Murphy (Freddie Highmore) consola un giovane ammalato leggendogli un passo dal suddetto romanzo.

Perché un’edizione dalla copertina così strappata?

Va bene che doveva essere un’edizione “vissuta”, risalente alla giovinezza del personaggio, ma perché presentare un libro dalla copertina così strappata? Trattandosi palesemente di una edizione tascabile Popular Library (New York) 1962, forse non volevano mostrare la targhetta che specificava il Premio Pulitzer vinto dall’autore?

L.

– Ultimi post simili:

 
9 commenti

Pubblicato da su marzo 29, 2019 in Books in Movies

 

9 risposte a “[Books in Movies] The Good Doctor 1×05 (2017)

  1. Kuku

    marzo 29, 2019 at 11:03 am

    Gliel’ha mangiata il gatto!
    Ma tu dimmi come fa una copertina a strapparsi in quel modo, casomai vien via tutta, ma così sembra davvero che il Wendigo ci ha messo su le zampe.

    Piace a 2 people

     
    • Lucius Etruscus

      marzo 29, 2019 at 1:14 pm

      Guarda, lo stesso anno la stessa casa ha prodotto un’edizione con Gregory Peck in copertina, e allora quello strappo avrebbe avuto senso, perché avrebbe rimosso esattamente il fotogramma di un film che magari non avevano i diritti per mostrare. Ma con questa edizione davvero non ha senso lo strappo…

      "Mi piace"

       
  2. zoppaz (antonio zoppetti)

    marzo 29, 2019 at 1:42 pm

    In effetti David Shore, il regista della serie, in gioventù aveva iniizato come giornalista e aveva anche conocorso al premio Pilitzer ma non era stato preso in considerazione!

    PS
    ma va, non è vero, me lo sono inventato! Ci avevi creduto per un attimo? 🙂

    Piace a 1 persona

     
    • Lucius Etruscus

      marzo 29, 2019 at 1:45 pm

      Ah però, giuro che sarebbe stata una motivazione perfetta per strappar via l’etichetta “Pulitzer Award” dal libro! 😀 😀

      Piace a 2 people

       
  3. pirkaf76

    marzo 29, 2019 at 4:27 pm

    Se non altro almeno è un libro splendido.

    Piace a 1 persona

     
  4. Conte Gracula

    marzo 29, 2019 at 5:23 pm

    Questa puntata ci insegna che nei telefilm americani non sanno prendersi cura dei libri 😛

    Piace a 1 persona

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: