RSS

L’idioma degli argentini (Adelphi 2016)

27 Ott

borges_idiomaContinua la preziosa opera della Adelphi di riscoperta dell’opera di Jorges Luis Borges, pù vasta della letteratura stssa.

Mentre arriva in libreria un omaggio italiano come Gli occhi di Borges – di cui parlerò a breve – la Piccola Biblioteca Adelphi (n. 694) presenta una primizia imperdibile: L’idioma degli argentini: un grande inedito!

Ecco la quarta di copertina:

Che ci racconti del truco, grazie al quale i giocatori, dimesso l’io abituale, diventano criollos che «vogliono spaventare la vita a grida»; o di coltelli che cercano i sentieri della morte e del Chileno, signore dell’insolenza, che si dissangua a terra; o dell’origine del tango, la cui patria sono gli angoli delle case rosate dei sobborghi, la protervia domenicale del guappo e il chiasso delle popolane sui portoni; o di una notte serena capace di rivelare miracolosamente il «senso reticente o assente dell’inconcepibile parola eternità»; o della felicità, che «non è meno sfuggente nei libri che nella vita»; o del metodo insospettabile e segreto con il quale Cervantes suscita nel lettore «una reazione di compassione e perfino di collera di fronte alle infinite iniquità che affliggono l’eroe»; o, infine, delle differenze fra lo spagnolo degli spagnoli e quello della conversazione argentina, il Borges di questo libro giovanile, ripudiato e ora finalmente ritrovato, è già, inconfondibilmente, il grande Borges. E solo apparente è l’«aria enciclopedica e guerrigliera», giacché tre direzioni cardinali lo governano: «La prima è un sospetto, il linguaggio; la seconda è un mistero e una speranza, l’eternità; la terza è questo godimento, Buenos Aires».

La cura è sempre del fidato e perfetto Antonio Melis, che da molti anni ci delizia con la sua attenta analisi dell’opera del Maestro di Buenos Aires, mentre la traduzione è di Lucia Lorenzini.

L.

– Ultimi post su Borges:

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su ottobre 27, 2016 in Uncategorized

 

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: