RSS

Weird Tales Pseudobiblia 9. Pendarves

05 Ott

pendarvesNegli anni Trenta un gruppo di amici scrittori si divertì a riempire le pagine della celebre rivista “Weird Tales” di pseudobiblia, libri falsi inventati appositamente per racconti dell’orrore: ecco le loro storie…

I libri senza nome di Pendarves

L’autrice britannica G.G. Pendarves (Gladys Gordon Trenery, 1885-1938) è specializzata in pseudobiblia senza nome.

weird-tales-may-1930Nel maggio del 1930 pubblica su “Weird Tales” il racconto “L’impronta” (The Footprint; in Italia, “Il Meglio di Weird Tales” n. 9, Fanucci 1987).

«Il libro era stato scritto da un certo conte von Gheist e, ad una prima occhiata, sembrava una raccolta di racconti umoristici che avevano, come protagonisti, sognatori e mistici del secolo scorso. E proprio questa era la trappola… era scritto con uno stile cinico ed elusivo, grazie al quale von Gheist accalappiava le sue vittime»

Questa la presentazione del libro senza nome protagonista del racconto, un libro che (ripete sin dall’inizio l’io narrante) porterà alla rovina chi lo leggerà.

Il protagonista e il suo sfortunato amico Jerry decidono di eseguire uno strano rituale riportato dal libro, così in determinate circostanze recitano:

«Phlagus! Taram! Zoth!
Fonti di tutte le conoscenze, volontà e poteri!
Dal Toro Errante e i Quattro Corni dell’Alter,
Trapassate il velo della mia oscurità…»

Non è prudente giocare con rituali che non si conoscono, insegnano i romanzi di genere, e così i due sono protagonisti di un’inquietante apparizione satanica!

Ma a volte il Diavolo viene aiutato: si scopre infatti che von Gheist altri non è che il nonno di Jerry: «Quel libro è stato scritto da mio nonno! L’ha lasciato come ultima arma perché io la usassi contro me stesso!» A poco varranno gli sforzi dei protagonisti: Jerry è ormai in balia di forze sataniche che lo perderanno!

weird-tales-dec-1933Un altro pseudobiblion senza nome, intriso di elementi diabolici, è quello protagonista del racconto “Il Signore del Fuoco” (Abd Dhulma Lord of Fire, da “Weird Tales”, dicembre 1933; in Italia, “I Miti di Cthulhu” n. 9, Fanucci 1986).
In esso, l’americano Warren è ad un passo dalla fama imperitura: ha messo le mani su degli antichissimi manoscritti trovati nella tomba del sultano Izzard ben Kari, ma proprio prima di iniziare a tradurli è diventato cieco! Un’antica maledizione, sicuramente, e Warren non sa resistere quando un uomo misterioso gli propone di riavere la vista per un anno in cambio dell’anima… Non è certo un uomo qualunque: si tratta del sacerdote Abd Dhulma, che calca questa terra da secoli e secoli, un essere demoniaco che si nutre delle anime umane.

Warren accetta perché ha troppa voglia di tradurre quegli antichi manoscritti, e resterà colpito quando, traducendoli, scoprirà che ciò che gli è capitato lo accomuna proprio all’autore di quei testi:

«Abd Dhulma, il Signore del Fuoco, ha innalzato le sue barriere intorno a me, cosicché io non riesca ad allontanarmi da lui e dalla fine che mi attende. La mia vita è giunta al termine.»

Ma è proprio in questo manoscritto senza nome, depositario di una sapienza perduta, che Warren troverà la chiave per combattere e sconfiggere Abd Dhulma quando questi verrà a reclamare ciò che gli spetta.

L.

P.S.
La prima bozza di questo articolo è apparsa su ThrillerMagazine il 20 ottobre 2009.

– Ultimi post simili:

Annunci
 
2 commenti

Pubblicato da su ottobre 5, 2016 in Pseudobiblia

 

Tag:

2 risposte a “Weird Tales Pseudobiblia 9. Pendarves

  1. theobsidianmirror

    ottobre 5, 2016 at 3:46 pm

    Phlagus! Taram! Zoth! … non è successo niente. Dove ho sbagliato? ^_^

    Liked by 1 persona

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: