RSS

[Books in Movies] Orange is the New Black (2016)

06 Lug

Orange1Si è appena conclusa la quarta stagione della serie TV più sorprendente degli ultimi anni: Orange is the New Black.

Leggenda vuole che sia ispirata al libro omonimo scritto da Piper Kerman – e infatti la protagonista si chiama Piper – dove racconta del suo periodo di detenzione: nei primi anni Novanta si era innamorata di una donna che lavorava per un grande spacciatore e aiutandola si è fregata.

Piper_Orange

Dico “leggenda” perché la stessa identica storia – una donna esce di prigione e il racconto della sua storia diventa fenomeno cinematografico – nel 1933 ha dato vita al prolifico e ricchissimo genere noto come WIP: Women In Prison, che vi racconto ogni martedì nel mio blog Il Zinefilo.

Al di là di tutto questo, la serie TV è il prodotto più “bibliofilo” dell’intera televisione occidentale: in quasi ogni episodio viene presentata una detenuta intenta alla lettura di un libro, di cui viene ben inquadrato il titolo.
Non so se sia una mossa pubblicitaria – vengono inquadrate anche note riviste americane, probabilmente per ricevere sponsorizzazioni – o se gli autori mostrino le fonti che hanno ispirato le varie sottotrame, comunque è una trovata che merita di essere elogiata.

In attesa di recuperare anche le immagini delle prime tre stagioni, ecco la carrellata delle “detenute lettrici” di questa quarta stagione. Tranquilli: no spoiler!

Episodio 4x02, l'incontenibile Cindy (Adrienne C. Moore) legge Dove corri, Sammy? (What Makes Sammy Run?, 1941) di Budd Schulberg (Garzanti 1955 / Sellerio 2005)

Episodio 4×02, l’incontenibile Cindy (Adrienne C. Moore) legge Dove corri, Sammy? (What Makes Sammy Run?, 1941) di Budd Schulberg (Garzanti 1955 / Sellerio 2005)

Episodio 4x03, inquadratura di The Longest Way Home. One Man's Quest for the Courage to Settle Down (2012) di Andrew McCarthy

Episodio 4×03, inquadratura di The Longest Way Home. One Man’s Quest for the Courage to Settle Down (2012) di Andrew McCarthy

Episodio 4x04, la mitologica Suzanne "Occhi Pazzi" Warren (Uzo Aduba) legge un librone che non riesco a identificare

Episodio 4×04, la mitologica Suzanne “Occhi Pazzi” Warren (Uzo Aduba) legge un librone che non riesco a identificare

Episodio 4x05, la new entry musulmana Alison Abdullah (Amanda Stephen) legge Emotional Intelligence 2.0 (2009) di Travis Bradberry & Jean Greaves

Episodio 4×05, la new entry musulmana Alison Abdullah (Amanda Stephen) legge Emotional Intelligence 2.0 (2009) di Travis Bradberry & Jean Greaves

Episodio 4x06, questo è uno pseudobiblion: il falso ReWarden Yourself di Kip Carnigan

Episodio 4×06, questo è uno pseudobiblion: il falso ReWarden Yourself di Kip Carnigan

e Caputo (Nick Sandow) lo studia bene per cercare di essere un buon direttore...

e Caputo (Nick Sandow) lo studia bene per cercare di essere un buon direttore…

Sempre 4x06, stavolta Cindy legge Americanah (2013) della nigeriana Chimamanda Ngozi Adichie (Einaudi 2014)

Sempre 4×06, stavolta Cindy legge Americanah (2013) della nigeriana Chimamanda Ngozi Adichie (Einaudi 2014)

Sempre 4x06, Judy King (Blair Brown) legge Scrivere: lezioni di scrittura creativa (Bird by Bird: Some Instructions on Writing and Life, 1994) di Anne Lamott (De Agostini 2011)

Sempre 4×06, Judy King (Blair Brown) legge Scrivere: lezioni di scrittura creativa (Bird by Bird: Some Instructions on Writing and Life, 1994) di Anne Lamott (De Agostini 2011)

Ancora 4x06, la new entry hawaiiana Hapakuka (Jolene Purdy) legge Come scacciar gli affanni e cominciare a vivere (How to Stop Worrying and Start Living, 1948) di Dale Carnegie (Bompiani 1949 / 2013)

Ancora 4×06, la new entry hawaiiana Hapakuka (Jolene Purdy) legge
Come scacciar gli affanni e cominciare a vivere
(How to Stop Worrying and Start Living, 1948) di Dale Carnegie (Bompiani 1949 / 2013)

Episodio 4x08, la bibliotecaria Poussey Washington (Samira Wiley) con in vista il Giulio Cesare (Julius Caesar, 1599) di William Shakespeare

Episodio 4×08, la bibliotecaria Poussey Washington (Samira Wiley) con in vista il Giulio Cesare (Julius Caesar, 1599) di William Shakespeare

Ancora 4x08, in alto a destra c'è Un giorno ti vedrò (I'll be Seeing You, 1993) di Mary Higgins Clark (Sperling & Kupfer 1994 / 2012)

Ancora 4×08, in alto a destra c’è Un giorno ti vedrò (I’ll be Seeing You, 1993) di Mary Higgins Clark (Sperling & Kupfer 1994 / 2012)

Ancora 4x08, inquadratura di La paura del saggio (The Wise Man's Fear, 2011) di Patrick Rothfuss (Fanucci 2011 / 2015)

Ancora 4×08, inquadratura di La paura del saggio (The Wise Man’s Fear, 2011) di Patrick Rothfuss (Fanucci 2011 / 2015)

Episodio 4x11, la guardia Charlie "Donuts" Coates (James McMenamin) è impaurito e al buio: e il suo collega Bayley (Alan Aisenberg) che libro gli porta?...

Episodio 4×11, la guardia Charlie “Donuts” Coates (James McMenamin) è impaurito e al buio: e il suo collega Bayley (Alan Aisenberg) che libro gli porta?…

IT (1986) di Stephen King (Sperling & Kupfer 1987 / 2013): quale libro migliore da leggere di notte?

IT (1986) di Stephen King (Sperling & Kupfer 1987 / 2013): quale libro migliore da leggere di notte?

Episodio 4x13, la new entry che russa (non so il nome) legge Il Signore delle Mosche (The Lord of the Flies, 1954) di William Golding (Martello 1958 / Mondadori 2016)

Episodio 4×13, la new entry che russa (non so il nome) legge Il Signore delle Mosche (The Lord of the Flies, 1954) di William Golding (Martello 1958 / Mondadori 2016)

Episodio 4x12, l'inarrestabile Big Boo (Lea DeLaria) legge... le parole crociate!

Episodio 4×12, l’inarrestabile Big Boo (Lea DeLaria) legge… le parole crociate!

L.

– Ultimi post simili:

Annunci
 
12 commenti

Pubblicato da su luglio 6, 2016 in Books in Movies

 

12 risposte a “[Books in Movies] Orange is the New Black (2016)

  1. Cassidy

    luglio 6, 2016 at 6:19 am

    Post fantastico! 😀 Sapevo che un mega lettore come te non avrebbe resistito al fascino di tutti quei libri, e poi dicono che “Orange” non è una serie culturale 😉 Cheers

    Liked by 1 persona

     
    • Lucius Etruscus

      luglio 6, 2016 at 6:22 am

      È anzi la serie più bibliofila di sempre! E non finirò mai di ringraziarti per avermela fatta conoscere ^_^

      Mi piace

       
  2. tararabundidee

    luglio 6, 2016 at 12:39 pm

    Io ho visto le prime 3-4 puntate e non mi era piaciuta molto, detestavo Piper perchè piangeva sempre, mi consigli di continuare, il periodo lacrimogeno di Piper finisce?

    Liked by 1 persona

     
    • Lucius Etruscus

      luglio 6, 2016 at 12:53 pm

      Io all’epoca vidi una sola puntata e mi fermai perché mi sembrava troppo “pesante”: già avevo sofferto come un cane con le 6 stagioni di “OZ” e non volevo infognarmi di nuovo con una serie carceraria. Poi invece Cassidy mi ha spinto a continuare perché il ritmo sarebbe totalmente cambiato e quindi ora, a mia volta, ti spingo a continuare: ignora le prime puntate, perché la serie cambia totalmente ed evolve in direzioni totalmente inaspettate!
      E’ scritta talmente bene che appena imbocca una strada che sembra “noiosa”, dove cioè già immagini tutto ciò che potrà succedere, sterza e ti spiazza con trovate sorprendenti. Insomma, è assolutamente consigliato e tranquillo: ci sono grosse sorprese per Piper, ma ti innamorerai di tutto il cast 😉

      Liked by 1 persona

       
  3. Salvatore

    luglio 7, 2016 at 10:39 am

    Una delle poche serie che guardo (quando ho tempo). Credo di essere a un certo punto (ma non ricordo quale) della seconda stagione. Anch’io ho notato la bellissima biblioteca di cui la prigione del telefilm pare essere fornita (la voglio anch’io!), e i numerosi libri presenti nelle scene e nelle inquadrature: sarà per questo che in America si legge di più? 🙂

    Liked by 1 persona

     
    • Lucius Etruscus

      luglio 7, 2016 at 10:52 am

      Mostrare spesso personaggi che leggono è sicuramente un passo nella giusta direzione, altrimenti succede come l’Italia, dove la stragrande maggioranza delle persone non trova piacevole leggere, checché ne dica poi a chiacchiere. E molti purtroppo credono sia una roba da sfigati: se i personaggi delle serie TV italiane fossero mostrati intenti a leggere magari qualcosa cambierebbe…

      Liked by 1 persona

       

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: