RSS

[Pseudobiblia] Le avventure di Jed Dagger

18 Mar

Barnaby Jed DaggerQualche sabato fa, precisamente il 27 febbraio 2016, è andato in onda su La7 un episodio della longeva serie britannica “L’ispettore Barnaby” (Midsomer Murders), giunta ormai al suo 17° anno. Visto che l’episodio grondava bibliofilia e presentava pseudobiblia come se piovesse – per questo l’ho visto! – è il caso di parlarne qui.
L’episodio in questione si intitola Il Club di Dagger (The Dagger Club, 17×01, andata in onda in patria il 28 gennaio 2015) diretto da Alex Pillai.

Copertina del nuovo romanzo con Jed Dagger

Copertina del nuovo romanzo con Jed Dagger

L’ispettore capo John Barnaby (Neil Dudgeon) e il suo fido sergente Charlie Nelson (Gwilym Lee) si ritrovano ad indagare su uno strano omicidio. Suzie Colebrooke (Oona Kirsch) viene trovata morta dopo essere stata fulminata da una roulette ricevuta per posta: davvero uno strano modo di venire uccisi.
La donna era una illustratrice di libri per ragazzi ma era più famosa per aver creato le copertine per i romanzi scritti da George Summersbee con protagonista il detective giocatore d’azzardo Jed Dagger, «protagonista di una serie di romanzi ambientati negli anni Sessanta.»

George Summersbee, pseudo-autore di pseudobiblia

George Summersbee, pseudo-autore di pseudobiblia

Ricordando il mitico George Stark – eteronimo con cui Donald E. Westlake scriveva le avventure criminose di Parker – questo pseudo-autore scrive ancora con una vecchia macchina da scrivere, gustando un sigaro ed ogni tanto un bicchierino di vodka.

Bozzetto della copertina

Bozzetto della copertina

Il nuovo romanzo per cui Suzie stava illustrando la copertina è Her Card was Marked (“La sua carta era segnata”), ma il manoscritto sembra scomparso: e non è che il primo dei misteri che ruotano attorno a questo scritto.
Esecutrice testamentaria dello scrittore Summbersbee, l’illustratrice Suzie a tre anni dalla di lui morte trova in cantina un manoscritto che decide di dare alle stampe, grazie al marito Niall (Howard Ward) che gestisce una piccola tipografia (che se la passa male). Questo colpaccio letterario vuole presentarlo all’imminente festival curato da Maggie Markham (Lia Williams): il Festival del Crimine (Crime Writing Festival) di Luxton Depping, «Dove regna il crimine» (where crime plays).

Ogni paesino sperduto ha il suo festival letterario...

Ogni paesino sperduto ha il suo festival letterario…

Uno degli scrittori presentati a questo festival è Silas Raven (James Lance), autore di “Cry Wolf“: storia di un miliardario di giorno… che diventa lupo mannaro di notte!

"Crywolf", il thriller paranormale del momento!

“Crywolf”, il thriller paranormale del momento!

«Elaboro i miei personaggi seguendo quello che chiamo “principio RICE”: Realismo, Intenzione, Carattere ed Eroismo» spiega l’autore all’intervistatrice.

I consigli di scrittura di Silas Raven (interpretato da James Lance)

I consigli di scrittura di Silas Raven (interpretato da James Lance)

Il festival letterario, contrassegnato da accese polemiche interne, si svolge nella libreria di Bella Summersbee (Georgia Taylor), figlia dello scrittore George: ha ereditato tutto dal padre ma suo marito Rob Mead (Kobna Holdbrook-Smith) rischia di farle perdere tutto.
Insomma, pian piano si dispiegano tutti i molti protagonisti che un giallo classico prevede in campo e ci si chiede: chi sarà mai il colpevole? Io non me lo sono chiesto, perché queste cose mi annoiano a morte: volevo solo chicche pseudobibliche!

Maggie Markham (Lia Williams), curatrice del festival, presenta un'autobiografia

Maggie Markham (Lia Williams), curatrice del festival, presenta un’autobiografia

Un secondo pseudobiblion l’ha scritto Nick Summersbee (Adam Kotz), fratello del defunto George, autore di un’autobiografia presentata al festival: “My Deaths with George“.

"Le mie morti con George"

“Le mie morti con George”

«”Quando la figlia del proprietario di un casinò scompare, Dagger svela un mistero segreto”»: non molto entusiasmante come trama di “Soldout for Revenge“.

Barnaby Jed Dagger JMa la trama di “Wheels of Justice“, il primo romanzo della serie Dagger, è decisamente più interessante: è infatti quanto è appena accaduto alla vittima Suzie. Che un killer stia seguendo le trame dei romanzi di Dagger per far fuori le vittime?

Barnaby Jed Dagger IAltri titoli scritti da Summersbee sono “Deck of Destiny” e “Sucker Bet“, ma la parte migliore sono le splendide copertine mostrate nel telefilm, create dall’illustratore Wesley Nike.
L’ho contattato e mi ha risposto, mostrandosi lusingato della mia attenzione nei riguardi delle sue “finte” copertine. Ha accettato la mia proposta di essere intervistato, gli ho mandato le domande… ed è scomparso nel nulla. Va be’, già non sono capace a fare interviste in italiano, figuriamoci in inglese!

Barnaby Jed Dagger 1 (Wesley Nike) Barnaby Jed Dagger 2 (Wesley Nike) Barnaby Jed Dagger 3 (Wesley Nike)Con le splendide copertine dei falsi romanzi di Jed Dagger, vi saluto e vi invito… a scovare pseudobiblia ovunque!

L.

– Ultimi “libri falsi”:

Annunci
 
1 Commento

Pubblicato da su marzo 18, 2016 in Pseudobiblia

 

Tag:

Una risposta a “[Pseudobiblia] Le avventure di Jed Dagger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: