RSS

Pranzo con leggio

02 Mar

Leggio 1Leggere è un lavoro difficile e solo pochi possono vantare “letture rilassanti” sul divano o in poltrona. (Che poi sarebbe da andare a vedere se chi lo dice poi lo fa sul serio!)
È più facile che per ottimizzare i pochi tempi da poter dedicare alla lettura siamo costretti a inventarci qualche trucco: come per esempio leggere mentre si mangia.

Chi legge solo libroni dalla copertina rigida non lo sa, quindi ora rivelo un segreto che nessuno ha mai dato prova di conoscere: le pagine dei libri non si tengono aperte da sole!
In film e fumetti è facile trovare un libro aperto da qualche parte senza che si chiuda da solo, be’ invece la realtà è diversa: le edizioni economiche NON si tengono aperte. Serve una forza prolungata e costante per tenere quelle stramaledette pagine aperte!

Nei primi anni Novanta andavo a liceo e cercavo di rubare ovunque del tempo per leggere, così iniziai a leggere a pranzo, quando tornavo da scuola. Per far questo costruii un leggio con le costruzioni LEGO!

Chi dirà che basta appoggiare il libro da qualche parte, è un viziato che legge solo edizioni cartonate e costose: per tenere un libro aperto serve un meccanismo potente che però non rovini la copertina.

Leggio 2Il leggio originale è andato poi smontato, ma una decina d’anni fa mi ritrovai in condizioni simili e sfidai me stesso. Avendo ancora TUTTE le costruzioni Lego mai possedute in vita mia, mi sono divertito a creare una versione “basculante” del leggio: adatta cioè a libri di vario spessore e di varia altezza.

Vi assicuro che è di una estrema comodità e le pagine possono sfogliarsi anche con una mano sola (perché quell’altra tiene la forchetta!)
C’è un unico aspetto a cui fare attenzione… Non schizzate mentre mangiate!

L.

P.S.
Se volete un assaggio dei miei personaggi LEGO in edizione limitata, vi rimando al mio blog Myniature dove sto schedando l’oceano di pupazzetti che invade casa mia!

Annunci
 
5 commenti

Pubblicato da su marzo 2, 2016 in Note

 

5 risposte a “Pranzo con leggio

  1. Cassidy

    marzo 2, 2016 at 7:15 am

    Il leggio fatto con i Lego… Hai vinto tutto! Sei l’assoluto signore e padrone di tutti i Nerd lettori del pianeta 😀 No Scherzi a parte è una grande idea, perchè così non rovini la copertina, potresti brevettarlo 😉 Cheers!

    Mi piace

     
  2. theobsidianmirror

    marzo 2, 2016 at 12:01 pm

    Geniale! Non ho mai pensato a niente del genere.. tuttavia avevo un bel portabiancheria da bagno con top inclinato di 45° e base di appoggio che fungeva da perfetto leggio per le mie lunghe sedute

    Liked by 1 persona

     
    • Lucius Etruscus

      marzo 2, 2016 at 12:06 pm

      Il bagno è il luogo d’elezione per la lettura, ma per fortuna durante le “sedute”… si hanno entrambe le mani libere 😛

      Mi piace

       
  3. Catia

    marzo 3, 2016 at 1:05 pm

    Ahahah! questo lo mostrerò a mio figlio!!! (e a mio marito che, come te, possiede ancora tutto il suo lego, prima fornitura datata natale 1960!)

    Liked by 1 persona

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: