RSS

Le mani di Madian 2015

02 Dic

cover2015Cerco di limitare al minimo l’auto-promozione – non perché io sia un puro di cuore, ma semplicemente perché ho visto che non funziona! – quindi considero questo post una semplice “comunicazione di servizio“.
Ad un anno dalla pubblicazione del mio primo (e probabilmente unico) romanzo, lo ristampo, sempre in digitale, con alcuni aggiornamenti.

Sto parlando de “Le mani di Madian“, il romanzo di Marlowe (non “quel” Marlowe) che trovate in formato Kindle Amazon, Kobo Mondadori, Tolino ibs e in tanti altri formati e librerie: ecco l’elenco.
Questa edizione 2015 vanta ben tre differenze rispetto alla precedente:

1) La differenza più evidente è la copertina.

Un autore totalmente autoprodotto come me non può affidarsi a bravi copertinisti o a photo gallery professionistiche – come invece andrebbe fatto, per avere un buon prodotto – così deve ricorrere a proprie conoscenze e acquisirne costantemente di nuove. Non è facile e infatti considero la copertina della prima edizione de Le mani di Madian un mio grosso inciampo professionale.
Però mi ero ridotto all’ultimo giorno utile – dal giorno dopo tutti i servizi on line avrebbero chiuso per un mese di ferie natalizie – e mi sono dovuto sbrigare. Ci ho messo un anno e alla fine ho corso di nuovo, ma reputo questa seconda copertina sicuramente migliore della prima.

2) La differenza più sostanziale è il prezzo.

Come ho spiegato nel post di presentazione, il romanzo nasce come un Giallo Mondadori – originariamente l’idea era proporlo al Premio Alberto Tedeschi, con cui i nuovi autori italiani riescono ad entrare in collana – quindi il prezzo è lo stesso della storica collana: € 2,99.
Armate di blogger hanno speso fiumi di inchiostro digitale a discettare su quale debba essere il prezzo dei libri, perché ci investono tanto, perché non possono svendersi, perché lallero, perché lallà. Tutte chiacchiere: il prezzo lo impone il mercato, e il mercato è composto da lettori. Io sono convinto di aver scritto il più grande capolavoro del millennio, che vale 100 euro a copia, ma se nessuno lo compra la mia convinzione me la do in faccia.
Un autore sconosciuto come sono io, che non può contare su un vasto pubblico fidelizzato, non può permettersi € 2,99 come prezzo di copertina, così sono tornato alla mia cifra solita: € 0,99.
Visto che si parla di circa 280 pagine di romanzo – cifra che può variare a seconda del formato e del lettore – diciamo che è una bella occasione per farsi un regalo di Natale!

3) La differenza meno visibile è un saggio in appendice.

Tutti gli infiniti indizi e chicche di cui ho cosparso la trama sono spiegati per bene, ma mi è piaciuto a fine romanzo raccontare la fonte principale che ha dato vita alla storia.
Attenzione però: nel caso, quel saggio dovete leggerlo DOPO il romanzo, per evitare di bruciarvi colpi di scena.

Per chi non la ricordi, ecco la trama:

Il misterioso scrittore di successo che si firma solo Madian organizza un’intervista esclusiva con l’indagatore dell’occulto Daniele Arena, durante la quale gli mostra la propria mano destra e rivela… che quella non è la sua mano.
Inizia una storia oscura in cui ci sono mani che creano, come quelle di uno scrittore, e mani che distruggono, come quelle dell’assassino che (forse) sta colpendo delle donne che hanno un solo punto in comune: hanno tutte partecipato ad una traduzione misteriosa.
Ci sono mani che traducono e mani che sfogliano libri alla ricerca della finzione più grande di tutte: la verità. Sono le mani dell’investigatore bibliofilo Marlowe (no, non “quel” Marlowe), che viene ingaggiato perché solo chi studia la finzione letteraria potrà capire realtà.
Per la prima volta il personaggio nato sulle pagine di ThrillerMagazine appare in un romanzo, alla ricerca di una verità che giace sanguinante… nelle mani di Madian.

"Orlacs Hände" (1924) di Robert Wiene

“Orlacs Hände” (1924) di Robert Wiene

Per chi voglia leggere altri racconti di Marlowe a 99 centesimi:

varianteLa Variante di Marlowe, un’indagine scacchistica con rivelazioni inedite su chicche letterarie!

Alcuni strani omicidi a Roma sembrano essere accomunati dal mondo degli scacchi, ma visto che l’unico elemento certo è che tutte le vittime avevano la stessa copia di un libro sull’argomento, la polizia è costretta a consultare l’investigatore bibliofilo Cristoforo Marlowe. Per venire a capo del mistero e per fermare l’assassino, Marlowe stavolta dovrà impegnarsi in qualcosa di incredibile… spacciarsi cioè per Maestro di scacchi.

malanotteMalanotte, dove incontriamo per la prima volta Daniele Arena (mia reinterpretazione personale del bravo Danilo Arona) che sarà co-protagonista de Le mani di Madian.

Malanotte è un paese misterioso, e ancor più misteriose sono le riunioni che la medium nota come Madame Blavaschi tiene fra le mura del suo castello: tutto ciò che si sa… è che riguarda dei libri. L’indagatore dell’occulto Daniele Arena si troverà quindi costretto ad un gesto arduo e coraggioso: chiedere aiuto all’investigatore bibliofilo Marlowe. No… non quel Marlowe. Inizia un viaggio nel mistero di Malanotte… dove la letteratura diventa realtà.

TrueMarloweTrue Marlowe e il Re in Giallo, la mia più recente creazione che omaggia-sberleffa il Mito Giallo…

La realtà nasce sempre dalla fantasia, e quando l’investigatore bibliofilo Marlowe è testimone di un delitto troppo “citazionista”, decide di battersi perché la verità venga a galla: un innocente è stato accusato di omicidio semplicemente perché… una citazione non è stata capita! Inizia un’indagine che porterà Marlowe a visitare le stelle nere del collezionismo librario, dove per completare una collezione si può anche uccidere, seguendo la scia di un libro che solo lui considera la chiave per sciogliere l’enigma: Il Re in Giallo di Robert W. Chambers.

Per chi voglia leggere le prime indagini di Marlowe A GRATIS:

Ecco le prime undici indagini, dove nasce e si forma il personaggio e i suoi comprimari. Sono solo in .ePub, quindi non funzionano per i lettori Kindle Amazon. Abbiate pazienza, stiamo lavorando anche per voi…

Va be’, come “comunicazione di servizio” è stata corposa… e incredibilmente simile ad un’auto-promozione!
Scusate se vi ho importunato: cercherò di limitarmi ancora ^_^

L.

Annunci
 
6 commenti

Pubblicato da su dicembre 2, 2015 in Note

 

Tag: , ,

6 risposte a “Le mani di Madian 2015

  1. theobsidianmirror

    dicembre 2, 2015 at 7:59 pm

    Praticamente regalato… immagino sia stata una lotta interiore orrenda il dover decidere se tirare giù il prezzo in questo modo oppure se resistere ancora.

    Liked by 1 persona

     
    • Lucius Etruscus

      dicembre 2, 2015 at 8:30 pm

      Credo che un anno sia un tempo giusto per capire l’andazzo di un libro, ed è chiaro che 2,99 non sembra essere il suo prezzo giusto. Io lo considero un capolavoro che dovrebbe illuminare le menti e spingere le folle a venerarmi, ma per mia sfortuna è il mercato a decidere 😛

      Liked by 1 persona

       
  2. Kat Tiva

    dicembre 12, 2015 at 4:10 pm

    Letta l’anteprima, lo compro perché ben scritto e perché mi ha incuriosita tantissimo. E 99 centesimi, scusa, ma non sono proprio un cavolo, per leggere. 🙂

    Liked by 1 persona

     
    • Lucius Etruscus

      dicembre 12, 2015 at 4:12 pm

      Ehi, ti ringrazio: spero ti piacerà la storia. E se invece non ti piacerà… non essere troppo Kat Tiva con me 😛

      Mi piace

       
  3. Kat Tiva

    dicembre 13, 2015 at 4:46 pm

    Straordinario! Letto… anzi divorato in poche ore (con problemi di vario genere alla mano destra, anchilosata in posizione di giramento pagina tempestivo). Rinunciato anche al sonno, ma merita davvero. Se dico complimenti, rischia di sembrare un giudizio, per cui dico entusiasmo entusiasmo entusiasmo!!! Per essere un giallo, presenta aspetti assolutamente innovativi nella struttura, con l’aggiunta dell’ironia che spesso manca a questo genere. Scritto benissimo, lessico vario, moderno, brillante. Genio.
    P.S. Ci tengo a precisare che non conosco l’autore… purtroppo. 🙂

    Liked by 1 persona

     
    • Lucius Etruscus

      dicembre 13, 2015 at 5:01 pm

      Cara Kat, visto che ho messo tutto me stesso nel romanzo, posso dire che mi conosci meglio di chiunque altro ^_^
      Inutile negare che le tue parole mi sciolgono il cuore, anche se mi spiace per il tuo sonno perduto 😛
      Un personaggio come Marlowe, che gioca con la realtà letteraria, non poteva far altro che piegare la struttura del giallo ai propri fini: soprattutto quando deve confrontarsi con un crimine che sembra davvero piegare la realtà…
      Ti ringrazio ancora per le belle parole: mi dài una enorme energia e mi spingi ad andare avanti nella faticaccia dell’autopubblicazione 😉

      Mi piace

       

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: