RSS

Tecnologia libraria 11. Nasce il romanzo

07 Ott

bertoldoIl Seicento tipografico inizia con abbondanza di divieti e proibizioni, che rendono pericolosa la libera espressione in Italia, e la Guerra dei Trent’anni (1618-1648) ha bloccato l’afflusso dei tipografi italiani alle fiere europee: nel 1650 il mercato dei libri è in mano ad olandesi e tedeschi.

Intanto in Spagna nasce quello che noi chiamiamo “romanzo”, ad opera di Miguel de Cervantes e del suo Don Chisciotte: l’innovazione conquista in breve tempo l’Europa e le tipografie italiane iniziano sin da subito a sfornare romanzi in edizioni economiche.
Fra i pochi che hanno lasciato traccia, va citato il celebre Le sottilissime astuzie di Bertoldo del bolognese Giulio Cesare Croce.

Malgrado il mercato librario sia in crisi, nascono libri a non finire e così i nostalgici cominciano a lamentarsi. Il celebre filosofo tedesco Leibniz, tra l’altro curatore di biblioteche di corte in Germania, dice di essere terrorizzato dalla massa di libri che sta invadendo le biblioteche e propone che una legge impedisca la pubblicazione di testi che non abbiano qualcosa di nuovo da offrire ai lettori.

Per approfondire: Accademia della Crusca, L’editoria italiana nell’era digitale (2014)

L.

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su ottobre 7, 2015 in TecnoLibri

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: