RSS

[Pseudobiblia] Friends in Colorado

28 Set

Thomas_Blackburn_BLe storie di occultismo e paranormale si sono da sempre nutrite di pseudobiblia, “libri falsi” che servono all’autore per giustificare l’evocazione del male (origine della storia), testimonianze di eventi incredibili (elemento della storia) o formule risolutive (fine della storia).

Sono passati 120 anni dal primo utilizzo di libro falso per giustificare il “male” in una storia – cioè Il Re in Giallo di Robert W. Chambers, motore del mio eBook True Marlowe e il Re in Giallo e protagonista di una serie di splendidi post del  blog The Obsidian Mirror – eppure il divertissement letterario non cessa di essere utilizzato nella narrativa popolare.

Conosciamo così il finto autore Thomas Blackburn e i suoi allucinati libri falsi, all’interno della sceneggiatura del film Banshee Chapter. I file segreti della CIA (2013), arrivato in Italia in DVD Koch Media nell’agosto 2015.

Thomas_BlackburnInterpretato dal bravo attore Ted Levine – divenuto celebre come cattivo de Il silenzio degli innocenti – Blackburn è un autore che vive e scrive sotto costante effetto di sostanze allucinogene.
Ecco la sua scheda, come viene raccontata nel film:

Thomas Blackburn, uno scrittore pazzo di pessima fama. Con un passato da senzatetto, bipolare, attivista della cultura hippy. Divenuto una vera icona letteraria, scriveva i suoi libri annebbiato dalle pillole e dall’alcool. Considerato da alcuni un genio schizofrenico, era la bestia di un’epoca poco civilizzata.
Venne arrestato molte volte. Durante un’intervista nel 1974 legò un reporter ad una sedia e lo lanciò nella piscina. Venne arrestato di nuovo nel 1996 alla festa per la rielezione del senatore Brady, perché aveva messo dell’acido nei drink di tutti gli ospiti.

Quando la protagonista Anne Roland (Katia Winter) scopre che l’amico scomparso Renny (Alex Gianopoulos) ha comprato una pericolosissima sostanza allucinogena da misteriosi fornitori che si firmano “amici in Colorado”, una sua amica più grande le mette sotto gli occhi un libro di Blackburn.

Era un libro molto popolare alla fine degli anni Settanta. Questo era il suo modo di firmare le lettere, con il titolo del suo libro: amici in Colorado.

Thomas_Blackburn_FLe indagini della giornalista (in realtà lavora per un blog!) la portano a scoprire la solita congiura della CIA, che sta portando avanti esperimenti illegali sull’effetto che alcune sostanze hanno sulla mente delle persone: c’è un potente allucinogeno, che Blackburn ben conosce, che addirittura rende ricettiva la mente a strane entità, non certo benigne.
Al di là della trama banalissima – il film è il classico mokufiction, finto documentario come ormai ce ne sono a valanghe – è interessante solo per la figura dello scrittore Blackburn, che guiderà la protagonista fino al contatto finale con le terribili entità che comunicano con chi sia sotto l’effetto di quella droga.

Thomas_Blackburn_EBanshee Chapter - I files segreti della CIA (4)Ecco i libri di Thomas Blackburn:

  • Friends in Colorado
  • Good Morning
  • Good Neig
  • The Great Highway
  • I Am Number Eleven
  • Saga of the Swine
  • Snow Leopards

L.

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su settembre 28, 2015 in Pseudobiblia

 

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: