RSS

Note al testo 6 (6)

18 Mar

Vediamo qualche pseudobiblion (“libro falso”) dal racconto “Dieci piccoli scrittori”.

Il primo che incontriamo è  firmato da Amelia Natomba: “L’essenza dell’inappetenza”, storia di donne che si lasciano morire di inedia per poi dare la colpa a uomini innocenti.
Da poco avevo letto il primo (credo) romanzo di Amelie Nothomb,  “L’igiene dell’assassino”, trovandolo inqualificabile: un romanzo bello e strano (strano in senso buono), ma da come veniva venerata l’autrice all’epoca mi aspettavo molto di più. Non mi ha spinto a leggere altro di suo, ad eccezione della meravigliosa piece teatrale “Libri da ardere”. Magari un giorno tenterò di nuovo.

Con la scelta del mio titolo ho voluto un po’ prendere in giro la particolare cura lessicale con cui l’autrice presenta i suoi titoli, una dote che in realtà apprezzo ma che è troppl divertente schernire 😉

A domani per altri pseudobiblia del racconto.
L.

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su marzo 18, 2014 in Note

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: