RSS

Il Mito delle Origini 2

04 Apr

«Philip Marlowe, nel Grande sonno, comincia la sua avventura entrando in una libreria antiquaria, e con una semplice domanda riesce a farsi un’idea abbastanza precisa del fatto che il luogo è assai sospetto. […] Se Marlowe sia o meno un investigatore bibliofilo forse non è un problema così importante. Anzi, non lo è di sicuro.»
Così nel marzo 2011 faceva iniziare Mario Baudino il suo saggio imprescindibile “Ne uccide più la penna. Storia di crimini, librai e detective (Rizzoli). All’epoca io ero in dirittura d’arrivo con il nono racconto del mio Marlowe, investigatore bibliofilo, e trovare quell’incipit mi ha fomentato parecchio: mi piacerebbe dire che io avevo colto la stessa citazione bibliofila nella prima avventura del personaggio di Raymond Chandler, ma non sarebbe vero. Anche perché i riferimenti a “quel” Marlowe non sono molti, nei miei racconti.

Il mio personaggio non è nato sulla scia di Philip Marlowe o dei grande detective hardboiled, ma sulla scia di chi ne ha seguito la scia. È un gioco letterario che strizza l’occhio ad altri giochi letterari: quelli cioè che facendo finta di rifarsi ai grandi sviluppavano invece un proprio particolarissimo stile. Per ogni Marlowe ci sono decine di scrittori che hanno voluto rifarsi a lui, creando qualcosa di diverso, ed è proprio a quel qualcosa che voglio rifarmi io.
Frasi “maschie” il buon vecchio Philip non ne dice gran che, così come atteggiamenti esageratamente hardboiled: sono più evidenti in chi scrive “alla Marlowe”. Il mio personaggio si rifà (in modo divertito) ai serissimi imitatori marlowiani, a quelli che ne esagerano i comportamenti e gli atteggiamenti. Alle macchiette, insomma, ma anche alla grande (e dimenticata) tradizione del pulp italiano, che sapeva identificare gli aspetti vincenti della narrativa americana e li riproponeva (esagerandoli) come se fossero americani anch’essi.

E poi, Baudino docet, molti grandi investigatori letterari sono entrati in biblioteca ed hanno affrontato casi inerenti dei libri. Ma questo lo vedramo più avanti…

Baudino

Annunci
 
2 commenti

Pubblicato da su aprile 4, 2013 in Il Mito

 

2 risposte a “Il Mito delle Origini 2

  1. temistocle

    aprile 4, 2013 at 8:40 am

    l’ironia è chiara nel “tuo” Marlowe. ma i racconti non si fermano solo all’ironia: hanno una trama e un gusto che lascia il buon sapore del mistero in bocca.

    Mi piace

     
    • Lucius Etruscus

      aprile 4, 2013 at 11:19 am

      Ti ringrazio di cuore e sono lusingato di aver creato un po’ di “mistero” 😉 spero mi continuerai sempre a leggere ^-^

      Mi piace

       

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: